PARTNERSHIP TRA FRESCO SENSO E MELINDA SULLE MACEDONIE. “PIÙ PENETRAZIONE IN GDO”

Prende vita dopo un anno e mezzo di studio, il progetto di co-branding tra Melinda e Fresco Senso che ha per oggetto il lancio di 10 nuove referenze di macedonie di IV gamma (Macedonie Melinda-Fresco Senso) che avranno come base costante la mela, in diverse tipologie di mix anche in funzione della stagionalità dei prodotti. Della notizia, annunciata in anteprima da Freshcutnews.it, ne parla Massimiliano Moretti, direttore commerciale del gruppo Agribologna, in un’intervista al Corriere Ortofrutticolo.
“Si tratta di una partnership strategica finalizzata ad una maggiore penetrazione nella Gdo con un prodotto di qualità e la partnership con un brand già affermato sul mercato”.
Con questo accordo, allo studio da settembre 2019, l’azienda bolognese mette a segno il secondo colpo, dopo laccordo con Del Monte, che la consacra tra le eccellenze italiane per la produzione (fra l’altro) di IV gamma di frutta italiana e per l’alta vocazione all’innovazione. Nonostante la frutta fresh cut sia stato uno dei segmenti che, in generale, nell’anno pandemico, ha sofferto di più sarà quella che più velocemente riprenderà a crescere dallo stesso trend (a doppia cifra) che aveva conquistato prima dello stop pre-covid.
“Abbiamo chiuso l’anno 2020 – ha spiegato Moretti – con una perdita del fatturato di IV gamma di frutta, ma con i progetti sul tavolo, puntiamo ad una crescita del nostro giro d’affari (12 milioni pre-pandemia) tra il 30 e il 40%. Crescita che potremo sostenere già con le attuali strutture anche in relazione all’ampliamento dell’impianto di produzione che ora ha una superficie di 4mila mq”.
“L’ingresso di Melinda in IV gamma in coppia con Fresco Senso, farà da apripista ad una nuova era della IV gamma di frutta anche in considerazione dell’imprinting preciso dato dalla linea di macedonie basato su concetti chiari: stagionalità, italianità, qualità e sostenibilità.
Tra la frutta già in assortimento: kiwi, nettarine, cachi a polpa soda, susine e in genere tutte le nostre eccellenze”. 
Per questa collaborazione con il colosso melicolo, Fresco Senso ha sviluppato una confezione sostenibile costituita per il 45% da plastica riciclata (RPET).
“Ma, in genere – precisa Moretti -, tutte le nostre confezioni si stanno orientando verso la sostenibilità. Non solo con la plastica riciclata (con percentuali di materiale riusato dal 30 al 45%) ma anche con il lancio, immediatamente prima della pandemia, di frutta dentro bicchieri di carta in cui, peraltro, si sostituivano le vecchie forchette di plastica usa e getta con stecchini di bambù”.
Le due aziende, in questa inedita joint venture, presidieranno il banco frigo delle catene della GDO, con continuità per tutto l’anno, proponendo dieci mix di macedonie di frutta fresca di stagione e diverse varietà di mela Melinda come Gala, Golden, Fuji ed Evelina. Gli abbinamenti sono stati studiati in modo da valorizzare al meglio il gusto e la succosità dei frutti e le caratteristiche organolettiche di ciascuna mela. La linea rafforza il concetto della stagionalità, sempre più centrale nelle scelte di consumo, come conferma anche una recente indagine di Altroconsumo, nell’ambito del progetto ‘La Spesa che Sfida’, secondo cui il 77% degli italiani afferma di scegliere frutta e verdura di stagione.

Gerevini (Melinda): “Nuovi posizionamenti e presidio di nuovi mercati”

“Forte di una notorietà ampiamente riconosciuta, il Consorzio ha deciso di avviare la scalata a nuovi posizionamenti.” È il commento di Paolo Gerevini, Direttore Generale di Melinda. “Ad oggi, Melinda può vantare diversi risultati importanti nell’ambito dei trasformati, sempre con partner d’eccellenza al suo fianco. L’obiettivo di questa strategia è presidiare nuovi mercati, accrescere le occasioni di visibilità e rafforzare ulteriormente la marca, dando nuovo impulso alle vendite delle mele.”
“Differenziare e innovare sono da sempre le priorità per Fresco Senso”, commenta Angelo Palma, Direttore Generale Consorzio Agribologna “In tempi come questi poi, in cui è innegabile che la IV Gamma abbia subito una contrazione, guardare al futuro, a nuove strategie e a partner di eccellenza come Melinda fa parte ancora di più del nostro percorso. Salutiamo questa partnership con particolare soddisfazione, per l’attenzione alla stagionalità, per la centralità attribuita a un prodotto tipicamente italiano, come la mela, e per la cura alla sostenibilità.”
Mariangela Latella