FRANCIA, RACCOLTO DI ALBICOCCHE AI MINIMI STORICI A CAUSA DEL GELO

La raccolta di albicocche del 2021 sarà in assoluto la più scarsa da almeno 46 anni, secondo le stime di Agreste. Il gelo di aprile ridurrà notevolmente la produzione francese, che dovrebbe registrare un volume inferiore a quello del 2020 (-43%) e alla media 2016-2020 (-60%).

In un rapporto redatto a inizio maggio, Agreste, il dipartimento di statistica del Ministero dell’Agricoltura, indica che la produzione di albicocche per la campagna 2021 è stimata in 48.800 tonnellate, in calo del 43% rispetto alla già modesta produzione del 2020 e del 60% rispetto alla media 2016-2020. La produzione del 2021 sarà la più scarsa da quasi mezzo secolo a questa parte. Nella Valle del Rodano, il gelo è stato intenso e prolungato e ci si aspetta solo un quarto della produzione di un’annata normale.
Anche a livello europeo, in base alle previsioni annunciate all’evento medFEL online, il gelo ha picchiato duro e dovrebbe portare alla produzione più scarsa degli ultimi trent’anni. La raccolta europea del 2021 dovrebbe diminuire del 20% rispetto a quella già bassa del 2020 e del 40% rispetto alla media 2015-2019. Rispetto alla media degli ultimi cinque anni, la produzione dovrebbe calare di circa il 40% in Italia, di circa il 30% in Spagna e di circa il 25% in Grecia.