RUGGIERO, AVANTI TUTTA SULLA SOSTENIBILITÀ TRA FOTOVOLTAICO E PACK RICICLABILI

Vendite in crescita del 4% a valore e del 12% a volume, per un fatturato di 58 milioni. Sono i risultati ottenuti nel 2020 da Antonio Ruggiero SPA, azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di patate e cipolle.

Il gruppo analizza l’attuale situazione di mercato sottolineando come attualmente ci si trovi in un periodo di transizione caratterizzato dal passaggio dal prodotto frigo-conservato alle nuove produzioni.

Angelo Ruggiero

“La domanda è piuttosto stabile”, riferisce il direttore commerciale e amministratore unico Angelo Ruggiero. “La campagna delle patate siciliane si è conclusa con buona soddisfazione da parte sia dei produttori che della grande distribuzione. Il prodotto è stato di buona qualità e i prezzi in linea con le aspettative. Le produzioni dell’areale campano registrano un ritardo di circa 15 giorni causato sia dalle condizioni meteo avverse registratesi nel mese di marzo che non erano in linea con le temperature di stagione, sia dalle operazioni di semina posticipate per via delle precipitazioni”.

Anche per  le patate degli areali del Veneto e dell’Emilia Romagna si prevede un ritardo di circa 10 giorni sempre dovuto alle condizioni climatiche poco favorevoli dei mesi scorsi. “Al momento i campi sono molto belli e tutto il prodotto si presenta di buona qualità. È ancora presto per azzardare previsioni ma siamo ottimisti per la qualità e i volumi che ci prospetta la campagna 2021″, osserva ancora Ruggiero.

Sulle novità e i progetti in programma, l’imprenditore spiega come “da diversi anni il gruppo ha intrapreso un percorso di innovazione e ammodernamento delle infrastrutture con particolare attenzione alla sostenibilità. Abbiamo ultimato l’implementazione di linee particolarmente tecnologiche nei nostri nuovi siti di lavorazione e confezionamento a garanzia di standard qualitativi e volumi sempre più performanti”.

Gli interventi previsti puntano in particolare alla sostenibilità: “Tra i progetti del 2021 c’è la realizzazione di impianti fotovoltaici che renderanno i nostri nuovi siti sempre più sostenibili ed autosufficienti con una produzione di circa 1 mega di energia rinnovabile. L’istallazione è stata ultimata nel nostro stabilimento situato nel cuore della valle del Fucino, mentre nel Lazio si è dato il via ai lavori per proseguire poi negli stabilimenti dell’Emilia Romagna.  A conferma del nostro impegno volto alla sicurezza alimentare e alla qualificazione delle nostre attività,  tra le importanti novità ci sono anche le certificazioni ottenute. Abbiamo completato l’iter di certificazione IFS Food 6.1 ( higher level) per la lavorazione, lo stoccaggio e il confezionamento dei prodotti e per tutte le attività di processo effettuate all’interno dei nostri quattro stabilimenti di lavorazione. IFS Food è una certificazione riconosciuta GFSI (Global Food Safety Initiative) a livello internazionale, che ha lo scopo di favorire la selezione dei fornitori Food a marchio della grande distribuzione, sulla base della loro capacità di fornire prodotti sicuri, conformi alle specifiche contrattuali e ai requisiti di legge. Quest’ultima certificazione ottenuta anche per i nostri nuovi siti, rappresenta un importante riconoscimento e un traguardo di cui siamo orgogliosi testimonianza del nostro costante impegno nel miglioramento dei processi di lavorazione per offrire maggiore qualità e sicurezza ai nostri clienti della distribuzione organizzata e di conseguenza al consumatore finale. Tra le certificazioni rinnovate c’è anche il protocollo GRASP (GLOBALG.A.P Risk Assessment on Social Practices), un modulo volontario applicato solo alle aziende già in possesso della certificazione GlobalG.A.P che consente di implementare una gestione responsabile d’impresa definendo i criteri minimi per l’applicazione delle buone pratiche in ambito sociale”.

Sul fronte packaging l’azienda ha annunciato di aver iniziato l’ottimizzazione di uno studio di soluzioni di confezionamento realizzate in fibre vegetali e completamente riciclabili nella carta. “Il 2021 sarà per il nostro gruppo un anno davvero importante all’insegna dell’innovazione”. (e.z.)