AL CAR VISITA DEL PRESIDENTE DELL’AUTORITÀ PORTUALE DI CIVITAVECCHIA, FIUMICINO, GAETA

Al Centro Agroalimentare Roma (CAR) visita di Pino Musolino, presidente dell’AdSP del Mare Tirreno Centro Settentrionale (Autorità di Sistema Portuale di Civitavecchia, Fiumicino, Gaeta). Ad accoglierlo era presente Fabio Massimo Pallottini, direttore generale e CEO del CAR.

La visita è la prima realizzata al CAR da Musolino dal momento del suo insediamento, nel dicembre 2020, e si inserisce nell’ambito di un protocollo d’intesa siglato dalle due realtà nel 2018 per favorire progetti comuni di sviluppo e collaborazione.

Dopo un primo momento di incontro istituzionale, il presidente dell’AdSP del Mare Tirreno Centro Settentrionale ha avuto modo di visitare il padiglione del Mercato ittico del CAR, sebbene chiuso poiché svolge orario notturno, e anche quello Ortofrutticolo, in piena attività.

Pino Musolino (a sinistra) con Fabio Massimo Pallottini

“L’incontro di oggi – spiega Fabio Massimo Pallottini, CEO di CAR – è stato molto interessante per noi, ma anche per tutto il sistema economico regionale. Sono convinto che per far funzionare accordi come quello siglato tra il CAR e l’AdSP ci sia bisogno di questo tipo di confronti per condividere idee, progetti e impegni concreti comuni. Da parte nostra vogliamo andare avanti e costruire attorno a questo accordo delle opportunità in più per tutti i nostri operatori, sia per quelli che già sono all’interno del CAR, ma anche per chi vorrà esserci, per dare loro una ragione in più per insediarsi all’interno del Centro Agroalimentare”

“Questa visita – commenta Pino Musolino, presidente dell’AdSP del Mare Tirreno Centro Settentrionale – ha un valore da una parte istituzionale, perché dal mio insediamento è la prima volta che vengo al CAR, ma anche operativo, perché la nostra collaborazione può rappresentare un grande elemento di sviluppo per entrambe le realtà all’interno dell’economia laziale, e non solo. Oggi quindi abbiamo cercato di impostare i primi passi per una più forte collaborazione che siamo assolutamente convinti che ci possa essere e che ci darà l’opportunità di realizzare piani operativi in grado di sviluppare business e crescita economica”.