LOTTA ALLO SPRECO, PATTO TRA FEDAGRO E TOO GOOD TO GO

Fedagromercati-Confcommercio, la federazione nazionale dei grossisti ortofrutticoli dei Centri Agroalimentari e dei Mercati all’ingrosso, e Too Good to Go, l’app contro lo spreco alimentare, hanno deciso di collaborare per combattere lo spreco alimentare, sensibilizzando e informando i consumatori ma anche portando avanti delle azioni concrete con il coinvolgimento delle imprese del settore per indurre un impatto reale sul problema.
I Mercati all’ingrosso ortofrutticoli sono attori fondamentali in questa lotta grazie alle infrastrutture logistico distributive ed alle competenze tecnico-professionali dei loro operatori grossisti associati a Fedagro, i quali, grazie all’aiuto di Too Good To Go, possono diminuire in modo considerevole l’ortofrutta rimasta invenduta nei magazzini prima che vada persa del tutto, aggiungendo un altro canale, oltre a quelli già utilizzati, al loro impegno nella riduzione delle eccedenze alimentari.
Per i soci di Fedagromercati-Confcommercio infatti le eccedenze alimentari rappresentano una diseconomia, e per questo motivo è stata messa a disposizione dei soci di Fedagro la piattaforma digitale di Too Good To Go, uno strumento innovativo e facile da utilizzare per trasformare l’invenduto in un’opportunità.
Ad oggi un terzo del cibo viene sprecato, circa 1,3 miliardi di tonnellate nel mondo, ed i Mercati possono svolgere un ruolo importante per generare un cambiamento positivo, allo stesso tempo andando incontro anche alle necessità delle imprese.
Il prossimo 22 luglio inizierà il roadshow di presentazione della convenzione e dell’obiettivo che i due attori si sono posti con la prima tappa a Pescara. Nei prossimi mesi si svolgeranno altri incontri nei principali Mercati all’ingrosso italiani con lo scopo di valorizzare il ruolo dei Mercati e dei loro operatori nonché contribuire in modo efficiente alla lotta contro gli sprechi alimentari.
“Siamo molto soddisfatti di questa partnership con Fedagro, che ci permetterà di ampliare ancora di più la nostra lotta contro lo spreco alimentare: l’obiettivo è quello di generare un impatto diretto, ma anche di sensibilizzazione e informazione contro gli sprechi; una problematica che sta diventando sempre più impellente per la società tutta”, commenta Eugenio Sapora, country manager Italia di Too Good To Go.
“Quest’iniziativa rappresenta un’opportunità per le nostre aziende, le quali avranno a disposizione una piattaforma per ridurre i loro invenduti attraverso uno strumento innovativo, veloce e facile da utilizzare per ridare nuovo valore ai prodotti in magazzino. Mi auguro che l’adesione sarà la più ampia possibile grazie al ruolo centrale degli operatori e dei Mercati per l’intera filiera”, dichiara Vincenzo Palestini, rappresentante del Gruppo Giovani di Fedagromercati.
Fedagromercati-Confcommercio
Fedagro è la Federazione Nazionale degli operatori grossisti dei Mercati all’ingrosso e dei Centri Agroalimentari italiani aderente a Confcommercio che riunisce circa 600 aziende della categoria e 4500 addetti ai lavori. Sono 26 le associazioni territoriali che fanno parte di Fedagro, rappresentative dei principali Mercati di rilevanza nazionale, le quali rappresentano circa l’85% della frutta e verdura fresca movimentata nei Mercati. Il comparto dell’ingrosso ortofrutticolo registra 13 miliardi di fatturato con 11 milioni di tonnellate di merce. I Mercati all’ingrosso ed i loro operatori sono attori di particolare interesse per l’agroalimentare poiché agiscono come punti nevralgici della filiera e luoghi di contrattazione fra la domanda e l’offerta con competenze imprenditoriali uniche grazie al loro ruolo di piattaforme logistico-distributive del fresco al servizio dei consumatori e della produzione.
Too Good To Go 
Nata nel 2015 in Danimarca con l’obiettivo di combattere lo spreco alimentare, l’applicazione Too Good To Go è presente in 14 Paesi d’Europa e negli Stati Uniti, conta ad oggi oltre 40 milioni di utenti ed è tra le prime posizioni negli App Store e Google Play di tutta Europa. Too Good To Go permette a bar, ristoranti, forni, pasticcerie, supermercati ed hotel di recuperare e vendere online – a prezzi ribassati – il cibo invenduto “troppo buono per essere buttato” grazie alle Magic Box, delle “bag” con una selezione a sorpresa di prodotti e piatti freschi che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo. Gli utenti della app non devono far altro che geolocalizzarsi e cercare i locali aderenti, ordinare la propria Magic Box, pagarla tramite l’app e andarla a ritirare nella fascia oraria specificata per scoprire cosa c’è dentro.