COSTI CONTAINER ALLE STELLE: DALLA CINA ALL’ITALIA +500% IN UN ANNO

Non accenna a rallentare l’aumento dei prezzi delle spedizioni globali, che – dopo un primo consistente aumento alla fine del 2020 – è schizzato alle stelle negli ultimi tre mesi.

Il World Container Index di Drewry, un indice che traccia la variazione dei prezzi lungo le rotte principali del costo di spedizione di un container, è aumentato del 4,7% (o di 397 dollari) la scorsa settimana, risultando più alto del 333% rispetto a un anno fa e attestandosi a 8.795 dollari per container da 40 piedi.

L’indice composito medio della società di consulenza marittima ha toccato i 5.760 dollari per un container da 40 piedi, ovvero 3.716 dollari in più rispetto alla media degli ultimi cinque anni, pari a 2.044 dollari.

Su alcune rotte i rialzi sono anche maggiori. Un esempio sono quelle che vanno dalla Cina all’Europa: le tariffe di trasporto sulle rotte Shanghai – Genova e Shanghai – Rotterdam sono aumentate, rispettivamente, da 852 a 592 dollari, per raggiungere i 12,626 e i 12,795 dollari per container da 40 piedi. Ciò corrisponde a un aumento anno su anno, rispettivamente, del 514% e del 596%.

Allo stesso tempo, la crescita della domanda globale di container è in una fase di stallo. Secondo i dati di Container Trade Statistics, a maggio 2021 la domanda è cresciuta del 14% rispetto allo stesso mese del 2020 (su cui però impattava la prima ondata della pandemia) e solo dell’1% rispetto al 2019. Ciò evidenzia anche un rallentamento significativo rispetto al periodo gennaio-aprile 2021, dove la crescita media annua dal 2019 è stata di circa il 3%.

“I nuovi dati confermano il trend già osservato nei mesi scorsi e consolidano l’opinione che gli attuali problemi di mercato siano legati alla capacità e alle strozzature e non alla domanda, con il Nord America come principale eccezione”, ha commentato Lars Jensen, esperto di trasporto marittimo e CEO della Vespucci Maritime. “In linea di massima, ciò significa che la soluzione ai problemi attuali è legata alla risoluzione dei colli di bottiglia nel sistema, e non all’acquisto di più navi e container”, ha aggiunto.

(fonte: Teleborsa)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.