OP ARMONIA, AVANTI TUTTA SULLE “PIATTE”: DEBUTTA LA NETTARINA SATURNIA

Avanti tutta su innovazione e ricerca varietale per Op Armonia, che ora sta puntando su una delle grandi novità di quest’anno: la Nettarina Saturnia piatta.

I primi stacchi di questa varietà schiacciata, a polpa bianca con elevato grado brix e aromaticità, avverranno nell’ultima decade di agosto, come ci anticipa Marco Eleuteri, presidente di OP Armonia.

“Si tratta della prima stagione, sperimentale, di questa nuova tipologia piatta, su cui riponiamo grandi aspettative. Stiamo investendo molto in questo comparto”. In questa prima stagione, che si preannuncia già con buoni auspici sotto il profilo qualitativo, i volumi sono limitati a 40 mila chili, destinati ad alcune catene della grande distribuzione, ma già dal prossimo anno i volumi aumenteranno. “Nella Marche, terra vocata per queste produzioni, abbiamo investito 10 ettari. Siamo molto ottimisti sul futuro di questa varietà, nata da un’accurata selezione, osservata in campo sperimentale per 10 anni”.

I volumi nel 2022, come detto, aumenteranno, mentre nel 2023 ad incrementare le quantità ci penseranno i frutti coltivati su nuovi impianti con due altre varietà che consentiranno di allungare ulteriormente il calendario.

I progetti di Armonia entro tre anni prevedono oltre alla Nettarina Saturnia anche la sostituzione di due varietà di pesca piatta con due cultivar nuove che coinvolgeranno 30 ettari.

Leo, buon debutto della pesca piatta extra precoce

Marco Eleuteri

Grandi soddisfazioni sono arrivate pure dall’esordio di Leo, pesca piatta extra precoce, con grado brix superiore a 11, “con buoni riscontri produttivi e commerciali”.

Per le altre piatte la stagione sta proseguendo regolare, nonostante qualche effetto causato dalle gelate primaverili. Da 10 al 25 agosto toccherà all’ultima varietà pesca piatta, la più tardiva, chiudere la campagna. “Grazie a ricerca e innovazione – conclude Eleuteri – siamo molto fiduciosi sul futuro”.

Emanuele Zanini