MIRTILLI, IN PERÙ HORTIFRUT INTENDE LANCIARE TRE NUOVE VARIETÀ ENTRO IL 2022

Hortifrut Perù, attraverso il direttore Rafael Quevedo Sturla, da sei anni al lavoro su nuove cultivar di mirtilli ha annunciato che nel 2022 lancerà sul mercato tre nuove varietà. Il manager dell’azienda sudamericana ha sottolineato inoltre che anche a livello mondiale c’è la necessità di lavorare sul rinnovamento varietale del comparto mirtilli.

Hortifrut dispone di 1.800 ettari di terreno piantato a mirtilli nella Valle del Chao (La Libertad), dove coltiva almeno 16 varietà. Tra queste si distingue Divine, sviluppata dall’azienda nel 2020, a bassa richiesta di freddo, particolarmente soda, di buone dimensioni, dolcezza, con bassa acidità e buona produttività.

L’azienda peruviana è il principale produttore ed esportatore mondiale di mirtilli, con più di 30 centri di distribuzione in USA, Brasile, Colombia, Messico, Perù, Cile, Asia ed Europa. Il gruppo ha stretto partnership con più di 400 produttori di mirtilli in 7 Paesi, vanta oltre 500 clienti ed è presente in 37 nazioni. In Perù, Hortifrut dispone di 4 ettari dedicati alla sperimentazione e due vivai a Chao con una capacità di 6,5 milioni di piante. Nel settore genetico, può vantare 200 incroci, 40.000 semi germinati, 20.000 piante testate e 1.000 frutti.