LOTTA (AGRICOLA CAMPIDANESE): “SODDISFATTI DEL MACFRUT. NUOVI PROGETTI IN VISTA”

“Dopo l’edizione 2020 di Macfrut svolta esclusivamente in forma virtuale è stato davvero emozionante e importante incontrarsi finalmente di persona dopo tanto tempo. Parlare di nuovi progetti guardandosi negli occhi, rinsaldare i rapporti e le relazioni già stabilite e crearne di nuove, presentando e promuovendo la nostra terra e i suoi prodotti con gli operatori del mercato nazionale e internazionale”.

Per OP Agricola Campidanese il ritorno alla fiera di Rimini ha rappresentato anche motivo di grande orgoglio ed emozione perché la partecipazione (la ottava consecutiva per l’azienda) si è unita quest’anno a quella della Regione Sardegna, per la prima volta presente ufficialmente e partner dell’evento.

Alla cerimonia d’inaugurazione erano presenti il Ministro Stefano Patuanelli e Gabriella Murgia, Assessora all’Agricoltura della Regione Sardegna che ha idealmente aperto le porte dello stand dedicato alle aziende sarde, sottolineando l’importanza di mettere in evidenza la particolarità dei prodotti dell’isola, frutti di una terra incastonata nel Mediterraneo che gli conferisce aromi e profumi che li caratterizzano e che li rendono indimenticabili.

“Macfrut 2021 è stata un’edizione dal bilancio indubbiamente positivo per OP Agricola Campidanese e per i prodotti del suo brand “L’Orto di Eleonora” che hanno raccolto importanti riscontri e apprezzamenti dagli operatori del settore durante la tre giorni e nei numerosi incontri del pre-fiera”, spiega Salvatore Lotta, direttore commerciale dell’azienda sarda.

“La grande fiera di Rimini è da sempre un’occasione per creare nuovi progetti e collaborazioni. In questa prospettiva si inserisce la recente partnership con Conad per i marchi CPQ (Conad Percorso Qualità) di cui diventeremo fornitori per tutto il territorio nazionale, incrementando considerevolmente una proficua collaborazione che ci vedeva già fornitori per l’area del nordest.  Sarà una grande vetrina per la produzione ortofrutticola sarda che con i nostri prodotti arriverà in tutti i punti vendita Conad d’Italia.

Importanti collaborazioni sono nate anche con altri produttori del settore: stiamo stringendo accordi con un’azienda di Alessandria molto importante nel comparto nazionale che ha manifestato la volontà di entrare a far parte della nostra organizzazione, inoltre stiamo dialogando con un’altra impresa pugliese con cui collaboreremo per la commercializzazione di prodotti dalla puglia.

Lavorare per l’aggregazione attraverso le partnership con altre realtà del settore ortofrutticolo è un aspetto fondamentale per L’Orto di Eleonora che vuole configurarsi sempre più come un brand dal respiro nazionale ed europeo, migliorando la rete di contatti e la distribuzione per dare sempre più valore e visibilità alla Sardegna e alla sua produzione ortofrutticola di qualità.

Azioni che assumono un’importanza ancora maggiore in considerazione della difficile situazione attuale causata dalla pandemia, un momento particolare che stiamo vivendo con attenzione, ma sempre con grande fiducia e speranza per il futuro”.

“Il Macfrut di settembre è anche il momento per tracciare un bilancio della campagna estiva ormai agli sgoccioli: è stata una stagione dai due volti, risultati buoni per consumi e quotazioni di angurie e meloni nella prima parte, mentre dopo ferragosto c’è stata una flessione del mercato con carenza della domanda e conseguenti prezzi bassi che purtroppo finiscono per penalizzare i produttori.”

 

Nella foto, da sinistra, Marco e Salvatore Lotta