IL NEGOZIO DEL FUTURO, ECCO LE ASPETTATIVE DEI CONSUMATORI: OVER 50 SEMPRE PIÙ DIGITALI

Che la pandemia abbia accelerato vari fenomeni di digitalizzazione è ormai risaputo, ma questa ondata di innovazione come è stata vissuta dalle diverse generazioni?

Secondo una ricerca effettuata da ShopFully, tech company italiana che connette 30 milioni di consumatori online a 250 mila negozi intorno a loro, la digitalizzazione post-pandemia ha coinvolto in maniera trasversale la popolazione italiana, registrando un aumento anche da parte della fascia over 50, sempre più connessa e digitale: oltre il 45% dei rispondenti alla ricerca dichiara che in seguito alla pandemia è cambiato il suo rapporto con la tecnologia, aumentando l’utilizzo di smartphone, PC o di entrambi.

I risultati dell’indagine di ShopFully evidenziano inoltre come a beneficiare di questa maggiore consuetudine alla tecnologia non sia in primo luogo l’e-commerce, ma la ricerca online di informazioni sui prodotti per poi effettuare gli acquisti nei negozi fisici. Se il 23% degli over 50 dichiara infatti di aver usufruito maggiormente di smartphone o PC per fare acquisti online, più del doppio, il 48%, dichiara di averli utilizzati proprio per prepararsi al meglio agli acquisti da fare poi di persona.

“Da diversi anni noi di ShopFully siamo impegnati in prima linea per la digitalizzazione del mondo Retail e collaboriamo in Italia e nel mondo con oltre 700 realtà. Spesso ci viene chiesto se siamo convinti che il nostro Paese sia pronto a questo genere di cambiamento e se la trasformazione digitale possa essere accolta da tutti i consumatori. Questa ricerca testimonia che non solo il Paese è pronto, ma che in generale tutti gli italiani stanno già accogliendo l’innovazione nella vita quotidiana, anche quelle fasce della popolazione che siamo abituati a considerare più restie alle innovazioni tecnologiche – commenta Marco Durante, VP Sales & Marketing Italia di ShopFully – La pandemia ha avuto il ruolo di accelerare questo processo che era già in atto da tempo, portando tutti i cittadini a familiarizzare sempre di più con il digitale e le sue potenzialità. Per questo siamo testimoni di un percorso di trasformazione che investirà tutto il settore retail, portandolo ad essere più digitale, trasparente e sostenibile. Ovvero pronto a raccogliere le sfide del futuro”.

La ricerca evidenzia anche quelle che sono le aspettative degli over 50 per il negozio del futuro. Per il 65% dei rispondenti è importante poter conoscere in anticipo quali prodotti è possibile trovare in negozio e i relativi prezzi. Per il 23% invece è auspicabile aumentare le possibilità di fare acquisti dallo smartphone per poi ritirarli in negozio o farseli consegnare a casa. Quasi il 20% chiede una GDO più green e con meno sprechi.