COPAGRI VENETO, CARLO GIULIETTI CONFERMATO PRESIDENTE

Il Consiglio Generale della Copagri Veneto, riunitosi alla presenza del presidente della Copagri nazionale Franco Verrascina, ha confermato all’unanimità Carlo Giulietti presidente della federazione per il prossimo mandato.

“Il progressivo peggioramento delle condizioni reddituali degli agricoltori, congiuntamente agli effetti socioeconomici della drammatica fase pandemica, che ancora non accennano a concludersi, stanno logorando il tessuto produttivo regionale, rendendo sempre più urgente la necessità di mettere in campo un impegno straordinario per risollevare le sorti del primario”, ha detto Giulietti dopo la conferma.

“Per tali ragioni, è mia intenzione lavorare per costruire un’agricoltura sempre più sostenibile, inclusiva e intelligente, che punti sull’innovazione, sulla multifunzionalità e sulle agroenergie, in linea con gli obiettivi comunitari che andranno a delineare il futuro dell’agricoltura; presterò grande attenzione, fra l’altro, a tutte le tematiche afferenti al PSR, con particolare riferimento alle misure tecniche relative alla consulenza, alla formazione e all’assistenza tecnica, senza ovviamente dimenticare il comparto vitivinicolo, fiore all’occhiello della produzione agroalimentare veneta”, ha aggiunto Giulietti, illustrando le priorità del suo mandato.

“Voglio formulare i migliori auguri di buon lavoro alla presidenza della Copagri Veneto, nella certezza che saprà lavorare egregiamente per contribuire a rilanciare le sorti del primario regionale, che analogamente a quello del resto del Paese vive una fase di difficoltà e di scarsa redditività”, ha detto Verrascina, che ha presieduto i lavori del Consiglio.