CONOR, I DATI TORNANO POSITIVI: SI CONSOLIDANO L’IMPORT-EXPORT E I SERVIZI PER GDO E HORECA

CONOR, fra i leader nella distribuzione di Ortofrutta fresca, guarda al futuro, con dati nuovamente positivi in questa fase di ‘ripartenza’. Import-export consolidato e sviluppato, servizi ‘tailor-made’ e co-packing avanzato e integrato per partner quali Coop, Conad, La Linea Verde – con DimmidiSì – e Del Monte sono tra i focus principali per la società del Gruppo Agribologna, nell’incontro con i buyer nazionali e internazionali, dal 22 al 26 ottobre al Tuttofood di Milano.

La progressiva espansione sul territorio nazionale ha portato la società del Gruppo Agribologna a raggiungere 21 piattaforme operative in Italia (le più recenti a Roma e Udine), per un totale di 35.000 mq refrigerati e una crescita media del 10% anno, pre Covid-19, con un fatturato pari a 145 milioni di Euro per il 2019, con oltre 300 referenze gestite.

“In considerazione delle innegabili e gravi difficoltà che la pandemia ha causato, e in questa progressiva fase di nuova ripresa, in CONOR possiamo dire che guardiamo nuovamente al futuro, con più serenità e la motivazione di sempre.” commenta Angelo Palma (nella foto), Direttore Generale CONOR. “Abbiamo consolidato la rete nazionale e quella internazionale, con grande attenzione per Import ed Export.  Ci siamo impegnati a rendere i nostri servizi sempre più ‘tailor-made’ e diversificati, definendo nuovi e avanzati servizi di co-packing, per partner quali Coop, Conad, Linea Verde, grazie alle nostre sinergie di Gruppo e in particolare con il brand Fresco Senso. Guardiamo avanti, forti di questi risultati e di queste sfide e puntando con decisione all’innovazione costante, avanzata e integrata di prodotti e servizi.”

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.