SALVI VIVAI TORNA PROTAGONISTA CON PINK LADY

Si sta concludendo un mese ricco di eventi legati al territorio per Salvi Vivai. “Siamo un’azienda che lavora a livello europeo, ma sappiamo e sentiamo quanto il nostro territorio di appartenenza sia una solida base per la nostra attività, per questo crediamo che sia fondamentale restituire al territorio la giusta attenzione e valorizzazione” ha dichiarato Silvia Salvi, socio amministratore Salvi Vivai.

L’azienda vivaistica ferrarese è stata impegnata in due diversi appuntamenti organizzati in collaborazione con Pink Lady®.

“Adotta un albero” è stata un’iniziativa rivolta ai consumatori e organizzata dal marchio francese in partnership con un’importante catena della grande distribuzione organizzata. Si è trattato di un evento che ha riscosso un notevole successo, visti i numeri realizzati: sono stati infatti più di 700 gli alberi adottati e quasi 200 le persone che hanno aderito alla giornata e hanno trascorso la mattinata del 23 ottobre tra i filari del frutteto dell’Az.Agr.Gaia a Voghiera impegnati nella raccolta delle mele dal proprio albero. Molte le domande fatte a Silvia Salvi e a Guido Poli, responsabile tecnico dell’azienda, che hanno risposto e soddisfatto le tantissime curiosità degli intervenuti riguardanti la gestione del frutteto.

Altro importante appuntamento la quarta edizione del Pink Lady® Day: organizzato l’11 novembre con AFE/UNACOA ha coinvolto i produttori interessati a vedere e toccare con mano un Impianto dedicato alla produzione delle mele dal bollino a cuore. Si è trattato di un incontro dal carattere più tecnico per far conoscere ai produttori e tecnici il modello sostenibile Pink Lady® e gli aggiornamenti del settore. Il sistema di filiera estremamente rigoroso e il frutto conosciuto ampiamente per le sue caratteristiche organolettiche eccezionali, fanno del modello Pink Lady® un riferimento esemplare di Club di prodotto.

Accanto ai produttori diverse classi delle scuole di Ferrara hanno visitato il frutteto e i tecnici hanno illustrato ai bambini come avviene la produzione di queste incredibili mele.