MELE, IN INDIA PREZZI BASSI A CAUSA DELL’IMPORT DELL’IRAN

I volumi di mele importate dall’Iran ha fatto scendere il prezzo del prodotto indiano, dove i coltivatori, ritenendo che la situazione sia molto difficile per il settore, chiedono al governo di intervenire.

L’associazione di produttori Kashmir Valley Fruit Growers Cum Dealers Union ha scritto al primo ministro Narendra Modi invitandolo a intervenire. A detta dell’associazione, le mele iraniane sono importate nel Paese attraverso l’Afghanistan e Dubai. Non vengono applicati dazi doganali, ed è così possibile venderle all’ingrosso a prezzi più bassi di quelle indiane.

Questo calo dei prezzi mette l’intero settore frutticolo in Jammu & Kashmir e Himachal Pradesh in una situazione molto complessa. Gli addetti ai lavori si augurano che il governo indiano prenda la decisione di vietare l’importazione di mele iraniane o aumentare le tariffe doganali sulle mele iraniane per proteggere gli interessi dei produttori indiani.

Se la situazione dovesse persistere, si prevedono pesanti perdite per i produttori locali. Alcuni stanno già pensando di distruggere i propri frutti piuttosto che pagare l’affitto ai magazzini frigoriferi per conservare prodotti che non si possono vendere a un prezzo remunerativo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.