IL MERCATO DI FONDI GUARDA ALL’ECONOMIA CIRCOLARE

Una delegazione del MOF, Mercato ortofrutticolo di Fondi (Latina), guidata dall’amministratore delegato Enzo Addessi (nella foto), ha preso parte al Macfrut, fiera internazionale dedicata all’ortofrutta in corso a Rimini.

Addessi ha partecipato alla conferenza stampa del Conip (Consorzio nazionale imballaggi plastica) sul sistema closed loop, con il quale il Consorzio è riuscito a trasformare le cassette e i pallet in plastica fine ciclo vita da rifiuto a risorsa. Un esempio di economia circolare a 360°.

Nel complimentarsi con il sistema, definito “eccellente”, Addessi ha spiegato – coadiuvato anche da Nadia di Crocco, presidente del Consorzio Agrofondi che raccoglie tutti gli operatori – come nel MOF “le attività già separano gli imballi destinati a fine vita e li accumulano in un’isola ecologica appositamente realizzata nella struttura per poi consegnarli agli smaltitori certificati. Con questa procedura la quota di differenziazione di tutti i rifiuti raggiunge il 95%. Questa iniziativa – ha proseguito Addessi – si innesterebbe rapidamente nel nostro mercato ed è indubbiamente encomiabile soprattutto se riuscisse a semplificare la vita all’operatore che deve smaltire l’imballo. Questo per noi sarebbe una ulteriore forma di contributo al contenimento dell’inquinamento ambientale. Fondi è a disposizione di questo sistema”.
Ad ascoltare la relazione di Domenico D’Aniello, Giovanni Buttafuoco e Fabiola Mosca, rispettivamente presidente, vice presidente e direttore del Conip erano presenti i rappresentanti dei più importanti mercati ortofrutticoli italiani.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.