NON SOLO SICILIA, LA PESCABIVONA IGP CONQUISTA LA GDO NAZIONALE. PARLAPIANO: “VENDITE IN NETTA CRESCITA”

Successo sugli scaffali della GDO italiana per la PescaBivona IGP, come riferiscono dall’azienda Parlapiano Fruit di Ribera (Agrigento).

“I riscontri che stiamo avendo dal mercato sono ottimi – conferma Paolo Parlapiano, responsabile commerciale dell’impresa siciliana, che stanno puntando molto sulla pesca tipica locale . “La PescaBivona IGP è un prodotto di nicchia – con forti legami con il territorio alla riscoperta dei sapori di una volta – che produciamo da molto e che da tre anni stiamo spingendo anche sui mercati al di fuori della Sicilia. L’interesse è crescente. Il prodotto è molto apprezzato. A livello commerciale abbiamo davanti ancora tutto settembre e almeno la prima decade di ottobre. Siamo molto fiduciosi”.

La PescaBivona IGP è venduta in diverse confezioni: il cestino da un chilo con pezzature di calibro B (la più piccola); lo sfuso a uno strato con calibro A o il vassoio da quattro frutti con calibro AA. Il calibro A rappresenta il 60% della produzioni, mentre i restante 40% se lo dividono equamente – con un 20% ciascuno – l’AA e il B.

“La bontà del prodotto contribuisce in maniera determinante alla sua distribuzione presso i più importanti gruppi della grande distribuzione italiana, sempre alla costante ricerca di tipicità territoriali come quelle a Indicazione Geografica Protetta”, spiega Parlapiano. “Tra l’altro la PescaBivona è una delle poche pesche italiane ad aver ottenuto il prestigioso riconoscimento”.

Da sinistra: Vincenzo, Biagio e Paolo Parlapiano durante l’ultima edizione dei Protagonisti a Roma

La produzione della Pescabivona IGP è una produzione storica, nasce a Bivona (Agrigento) nel 1950 e ricade all’interno del bacino idrografico del fiume Magazzolo a sud-ovest dei Monti Sicani.

“Consumando la pesca di Bivona si è sicuri di gustare un prodotto autentico e con una reputazione che il nome stesso evoca attraverso il noto slogan “Pescabivona si dice in giro che è la più buona”, si è inoltre sicuri e tranquilli di gustare un prodotto controllato e certificato”, spiegano ancora dalla Parlapiano Fruit.

La varietà è di media pezzatura con polpa bianca e soda, solcata da venature rosse. Il sapore è dolce e aromatico e il profumo si distingue da quello della maggior parte delle pesche prodotte nel resto di Sicilia e di Italia, perché inebriante e persistente.

Il periodo di maturazione va dalla metà di giugno alla terza decade di ottobre.

A seconda del periodo, si distinguono quattro ecotipi di Pescabivona IGP: la primizia bianca o murtiddara, la bianca, l’agostina e la settembrina. (e.z.)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.