LE COOPERATIVE DEL COSTA RICA PUNTANO AD ESPORTARE AVOCADO IN ITALIA

L’avocado del Costa Rica punta ad essere protagonista in Italia. A fine agosto Frutalcoop, Cooperativa Agrícola Industrial de Productores de Frutas de Coopey, ha inviato i primi volumi del frutto tropitale nel Belpaese.

Sono stati spediti i primi 40 chili di avocado costaricani del peso di 150-240 grammi ciascuno, la cui consegna in Italia è prevista in questi giorni. Altre spedizioni dovrebbero partire nelle prossime settimane.

I produttori sperano che gli avocado costaricani vengano riconosciuti per la qualità a livello mondiale, come avviene per il caffè. Le condizioni bioclimatiche sono favorevoli alla coltivazione dell’avocado in Costarica, dove si possono ottenere due raccolti all’anno, che consentono di rispondere alle esigenze del mercato.

A fine settembre, anche Apacoop, Cooperativa de Productores Agrícolas de Servicios Múltiples de la Zona de Los Santos, dovrebbe effettuare una spedizione di sei cassette e iniziare il processo di valutazione per l’ingresso sul mercato italiano.

Da due anni, Infocoop, Instituto Nacional de Fomento Cooperativo, e altre organizzazioni come Alianza Mesoamericana para la Biodiversidad, Nicoverde, GIZ, formano gli agricoltori di Frutalcoop R.L. alle buone pratiche agricole, per riuscire a soddisfare meglio le richieste dei consumatori europei.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.