FRUIT ATTRACTION A CACCIA DI NUOVI RECORD

Scatta il conto alla rovescia per la quattordicesima edizione di Fruit Attraction, la fiera spagnola dedicata al settore ortofrutticolo in programma a Madrid dal 4 al 6 ottobre e organizzatoa da Ifema Madrid e Fepex.
L’edizione di quest’anno è destinata a battere tutti i record con la partecipazione di 1.800 aziende espositrici provenienti da 55 Paesi, una presenza prevista di 90.000 professionisti provenienti da 130 Paesi e l’occupazione di oltre 58.000 metri quadrati di superficie espositiva.
Un totale di 8 padiglioni – 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 e 10 del centro espositivo IFEMA MADRID – ospiteranno l’ampia gamma di frutta e verdura offerta in questa edizione, il che significa un aumento dell’occupazione del 38% rispetto all’edizione dello scorso anno, senza contare il superamento dei dati pre-pandemia visti nel 2019. Questa crescita è dovuta anche all’inserimento di nuove società, che rappresentano oltre il 19% della partecipazione totale.
Questi dati altamente positivi, spiegano dalla fiera madrilena, testimoniano il crescente interesse del settore ortofrutticolo a partecipare al più grande business center del settore, nonché il suo sostegno alla promozione di Fruit Attraction come leva fondamentale per l’internazionalizzazione e punto di incontro per tutti i professionisti lungo l’intera filiera.
L’influenza della Spagna come leader mondiale nel mercato ortofrutticolo si rifletterà nella presenza di quasi tutte le comunità autonome produttrici di frutta e verdura nel paese, consolidando Fruit Attraction come uno strumento efficace per generare opportunità di business e per accedere a nuovi mercati internazionali, proprio in un mese chiave per la pianificazione delle campagne.
In termini di impatto sulla partecipazione internazionale, in questa occasione saranno rappresentati 55 paesi, confermando Fruit Attraction come l’evento commerciale chiave per la produzione, il marketing e la distribuzione a livello mondiale. Oltre alla forte partecipazione europea, con aziende provenienti da Francia, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito, Belgio, Portogallo, Polonia e Germania, ci saranno partecipazioni di gruppo dalla Serbia. Altrove saranno rappresentati paesi come Colombia, Stati Uniti, Corea, Perù, Cile, Sud Africa e India, e l’Africa vedrà un aumento della partecipazione, soprattutto da Kenya, Guinea e Costa d’Avorio.

Programma dei buyer

Uno degli obiettivi principali di Fruit Attraction è offrire una piattaforma per l’espansione e la promozione internazionale. In questo senso, IFEMA MADRID, con la collaborazione del Ministero dell’Agricoltura, della Pesca e dell’Alimentazione e ICEX, sta effettuando ancora una volta un investimento significativo nell’International Guest Programme, che attirerà 700 buyer da 70 paesi, responsabili degli acquisti al dettaglio, importatori e grossisti a Madrid, conferendo un dinamismo speciale alle attività della fiera.
A questo programma si aggiunge il “Paese importatore ospite”, che quest’anno include Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Vietnam e Canada. Fruit Attraction aprirà quindi e promuoverà le relazioni commerciali con questi mercati, supportate da un fitto programma di tavole rotonde, visite guidate alla fiera e sessioni B2B.
Una delle novità in Fiera sarà l’inserimento della figura della Guest Region. Questa è la prima volta che l’Andalusia partecipa all’evento di quest’anno e rappresenta un’ottima opportunità per promuovere la regione come leader mondiale nel settore ortofrutticolo.
Questo status di Guest Region, a partire dal 2022, è destinato a consolidarsi nei prossimi anni, con l’obiettivo di rafforzare la visibilità delle diverse comunità autonome e, soprattutto, mostrare la diversità della produzione spagnola.
In questa occasione, l’Andalusia avrà un ruolo di primo piano e visibilità strategica per promuovere nel mondo intero la ricchezza di frutta e verdura che si trova in tutte le sue province e la straordinaria qualità dei suoi prodotti.
Oltre alla rinomata area dei Prodotti Freschi, che torna ad avere la più grande rappresentanza con il 70% dell’offerta, e Industria Ausiliaria, con il 30%, Fresh Food Logistics, la piattaforma settoriale per la logistica, il trasporto e la gestione della catena del freddo del fresco food, è stato aggiunto, con il 100% di occupazione del suo spazio espositivo.
Dopo tanto successo, Fruit Attraction si impegna ancora una volta nelle soluzioni di trasformazione attraverso l’innovazione, la sostenibilità e la digitalizzazione con l’Area Smart Agro, prodotti innovativi che applicano le tecnologie informatiche al settore ortofrutticolo, e Biotech Attraction, ricerca e sviluppo tecnologico in agrobiologia/piante biotecnologia. Allo stesso modo, Ecorganic Market, lo spazio esclusivo per la commercializzazione e l’esportazione di prodotti biologici, continua a guadagnare slancio. Dal canto loro, le fragole saranno protagoniste di questa edizione con l’area Fresh&Star.
Intanto The Innovation Hub — al nesso dei padiglioni 8 e 10, con quasi 50 prodotti — e Foro Innova sono le aree dedicate all’innovazione e alle innovazioni di business nel settore. In quest’area la fiera ospiterà ancora una volta gli Innovation Hub Awards, diventati un appuntamento fondamentale per sostenere l’impegno imprenditoriale del settore con le sue consuete categorie: Fresh Produce; Industria ortofrutticola e azioni di sostenibilità e impegno.

I seminari e gli eventi

Il programma completo dei seminari tecnici fa della Fiera il grande centro di conoscenza del settore ortofrutticolo, con sessioni caratterizzate dalla grande diversità di contenuti, oltre che dall’alto livello dei partecipanti e dei relatori.
Tra le sessioni organizzate da FEPEX, “Linee di finanziamento pubblico per la spesa e gli investimenti in ricerca e innovazione nel settore ortofrutticolo”, in collaborazione con il Gruppo FI, e “La nuova PAC del settore ortofrutticolo a partire dal 2023”, che si terrà nel pomeriggio di mercoledì 5 ottobre, nonché la sessione su “Bozza di regolamento sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: complesso, irrealistico e con un impatto diretto sull’agricoltura europea”, la mattina di giovedì 6 Ottobre, in collaborazione con AEPLA.
Fruit Attraction sarà anche l’ambientazione di altri eventi come il 3° Vertice sulla logistica degli alimenti freschi, nonché il Congresso sulla biofrutta e l’Attrazione biotecnologica 2022: Biotecnologie e innovazione per l’agricoltura del futuro e il 6° Congresso sull’attrazione dell’uva, tra gli altri.
Naturalmente il grande evento del settore comprenderà anche la sezione Factoria Chef, che rappresenta lo spazio gastronomico all’interno di Fruit Attraction con suggestive dimostrazioni e showcooking.
La fiera farà da cornice alla cerimonia di premiazione del vincitore del secondo Fruit Attraction Podcast Contest: #agroinspiration stories, a supporto dei nuovi format di comunicazione del settore agroalimentare. Verranno inoltre assegnati i 12° APAE e Fruit Attraction Journalism Awards, dedicati ai media internazionali di riconosciuto prestigio nel settore ortofrutticolo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.