L’INFLAZIONE “TAGLIA” 85 MILIARDI DAGLI AIUTI DELLA PAC

L’inflazione costa 85 miliardi di aiuti europei agli agricoltori: lo dice l’analisi del think
tank Farm Europe, che in un comunicato stampa ricorda come il bilancio PAC 2021-27 sia stato deciso con un‘inflazione al 2%, mentre oggi assistiamo a una media Ue vicina al 10%.

Il valore reale del budget della Politica agricola comune 2021-2027 – che è stato già ridotto di circa il 12% rispetto al 2014-20 – si ridurrà complessivamente di 84,6 miliardi, portando il taglio in termini reali a quasi il 22% rispetto al 2020 e, nell’ultimo anno (2027) al 34,1% rispetto al 2020. In base allo studio il primo pilastro perderà 68,60 miliardi di euro e il secondo pilastro 15,97 miliardi di euro.

Le soluzioni proposte da Farm Europe? Indicizzare gli aiuti PAC all’inflazione e creare un fondo d’investimento UE per settori strategici come energia e agricoltura. Nel periodo più lungo, per Farm Europe, servirà “trovare un nuovo percorso per realizzare il Green Deal, basato sulla crescita verde per il settore agricolo, passando da una strategia basata su norme che tagliano gli strumenti di produttività a una di investimento, che promuova approcci sistemici agronomici e l’innovazione, avviando gli agricoltori su un percorso positivo sia per l’economia che per il clima”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.