KIWI, STAGIONE INCERTA MA GULLINO HA FIDUCIA: “VOLUMI IMPORTANTI E ALTA QUALITÀ”

Partenza sofferta per i kiwi in Piemonte. Per il gruppo Gullino, tra i principali player nazionali, “la campagna è partita con un forte livello di incertezza, dovuto sia alla situazione internazionale difficile da decifrare sia all’instabilità dei mercati. Alcune aree rispondono molto bene e rispettano le aspettative, altre più storiche, potrebbero riservare delle sorprese”, osservano Giovanni e Carola Gullino (nella foto), a capo dell’impresa con sede a Saluzzo (Cuneo).

“L’Inghilterra ad esempio sta affrontando una crisi interna molto importante e questo si riflette anche sui consumi che stanno subendo una contrazione marcata”.

Tornando all’annata appena partita, “la qualità dei frutti è molto buona e questo ci dà speranza sia per la conservazione che per le caratteristiche organolettiche. Il calibro sarà tendenzialmente più piccolo rispetto a quello dello scorso anno”.

Dando uno sguardo allo scenario internazionale i due imprenditori cuneesi sottolineano come la Grecia, alle prese con maggiori costi logistici e la difficoltà nei trasporti, potrà avere più difficoltà rispetto agli anni passati, “lasciando così maggiore spazio all’Italia, che è più competitiva sotto questo punto di vista”.

Quest’anno Gullino prevede di tornare a realizzare volumi importanti di kiwi, arrivando a toccare le 14mila tonnellate, di cui il 40% biologiche, con il 70% del totale destinato all’export.

“A breve – concludono i due imprenditori – lanceremo una nuova campagna di comunicazione per valorizzare i prodotti del territorio e soprattutto i nostri prodotti biologici al fine di rafforzare il nostro brand che è sul mercato dal 1969”. (e.z.)

 

Sull’ultimo numero del Corriere Ortofrutticolo focus prodotto dedicato al kiwi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.