UNA “CASA ITALMERCATI” NEI MERCATI EUROPEI PER AGGREGARE I PRODOTTI MADE IN ITALY ALL’ESTERO

Chiuso il 2022 coordinando la partecipazione di 18 Mercati al bando del PNRR sulla logistica, il network guidato da Fabio Massimo Pallottini ora guarda alla realizzazione di Casa Italmercati all’estero.
“Nell’ultimo Comitato di Gestione abbiamo gettato le basi per raggiungere nuovi obiettivi nel 2023 dopo un 2022 caratterizzato da ottimi risultati a partire dall’ulteriore ampliamento della Rete – spiega Pallottini -. Il tema dell’internazionalizzazione sarà certamente uno dei maggiori elementi di sviluppo. Da una parte abbiamo partecipato ad un bando della Banca Mondiale per realizzare lo studio di fattibilità di un nuovo Mercato nella Macedonia del Nord. Dall’altra abbiamo messo a punto alcune iniziative da realizzarsi a Fruit Logistica per dare ulteriore visibilità al sistema dei Mercati italiani che, anche in occasione del modello applicato al bando del Pnrr, sta riscuotendo grande attenzione a livello europeo”, anticipa il presidente di Italmercati.
“Proprio facendo leva su questa credibilità internazionale, abbiamo messo a punto un progetto che presenteremo al Masaf per realizzare una sorta di Casa Italmercati capace di aggregare il prodotto Made in Italy e permettere alle aziende di raggiungere nuovi consumatori di altri Paesi. Abbiamo il know how e le capacità imprenditoriali per farlo. E soprattutto abbiamo la rete dei Mercati europei che può rappresentare la location ideale per un’iniziativa che mira a sostenere lo sviluppo di tutta la filiera agroalimentare italiana”.
Nella foto di apertura Fabio Massimo PAllottini (a destra) assieme al vice presidente di Italmercati Paolo Merci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.