DA NUNHEMS NUOVE VARIETÀ DI POMODORO RESISTENTI AL TOBRFV

Fin dai primi momenti dell’epidemia da virus Tomato Brown Rugose Fruit (ToBRFV), BASF ha ricercato attivamente e offerto soluzioni ai coltivatori nella lotta per contrastarlo.

Oltre a mettere a disposizione varietà di semi dal 2020, i nuovi arrivi resistenti al ToBRFV, che soddisferanno con maggior efficacia le esigenze dei coltivatori e del mercato, sono sottoposti a test per diventare commerciali nel 2023.
Il portfolio Nunhems® offre al momento un assortimento di varietà di semi di pomodoro resistenti. Tutte rispondono ai requisiti dei diversi livelli nella filiera agroalimentare. Oltre alla produttività e alla salute della pianta, le varietà offrono caratteristiche come sapore, colore o aspetto in linea con le esigenze del mercato attuale.

“Nel 2020 abbiamo lanciato in Messico la nostra prima varietà di pomodoro resistente al ToBRFV, Teenon F1”, ricorda Maria Muschitiello, Product Development Coordinator di Tomato Fresh presso la divisione Vegetable Seeds di BASF. “L’anno successivo abbiamo introdotto altre quattro varietà: Blindon, Brovian, Strongton e Azovian, tutti tipi da saladette con buona resistenza al virus Rugose, e ottima adattabilità a diverse aree attive tra cui Spagna, Turchia e Marocco. Al momento nel nostro assortimento commerciale abbiamo Vitalion, pomodoro ciliegino caratterizzato da un alto sapore e da una buona attitudine ad essere coltivato in condizioni high tech sia in Olanda che Canada”. BASF continuerà a introdurre nuove varietà per diversi tipi di segmenti, da poter coltivare in molti paesi.
BASF offre soluzioni sostenibili che durano nel tempo. “Grazie alla resistenza al virus, contribuiamo alla continuità delle colture e della produzione di frutti commerciali. E questo è esattamente quel che abbiamo conseguito con successo”, dice Geert Janssen, R&D Crop Lead Solanaceae.

La rapida diffusione del ToBRFV nel mondo
Il ToBRFV è stato scoperto in Giordania nel 2014 e, da allora, si è diffuso in molte delle maggiori aree di produzione del pomodoro in tutto il mondo. In alcuni paesi il ToBRFV è ormai endemico, anche se in alcuni non è ancora presente, per esempio in Australia e Brasile.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.