FURTI DI ORTOFRUTTA (E NON SOLO) NELLE CAMPAGNE, COLDIRETTI VERONA DAL PREFETTO

Oggi il Prefetto di Verona Donato Cafagna ha incontrato una delegazione di Coldiretti Verona guidata dal Direttore Giuseppe Ruffini e da Franca Castellani, membro di Giunta della Federazione, nella quale erano presenti anche il presidente della settima circoscrizione Carlo Pozzerle e i dirigenti di Coldiretti Federico Menini, Daniele Perbellini e Nicola Sterzi.

Nei giorni scorsi l’Organizzazione agricola aveva segnalato al Prefetto la preoccupante escalation di episodi di sottrazioni nelle corti rurali nella zona est del comune, ora resa ancora più isolata dal cantiere TAV. Il Prefetto ha inserito quindi all’ordine del giorno del Comitato per l’Ordine e per la sicurezza pubblica previsto per questa mattina il punto relativo ai furti in campagna e ha accolto la delegazione per ascoltarne le istanze.

“Inizialmente – riferisce Franca Castellani – si trattava solo di frutta e ortaggi, ma da qualche tempo stiamo riscontrando ammanchi di attrezzature e macchinari necessari alle aziende per svolgere le loro attività, come per esempio l’irrigazione, fondamentale in questo periodo”.

Oltre che dei danni materiali va tenuto conto anche dello stato di insicurezza degli imprenditori che in più di una occasione hanno colto in flagranza persone che si sono poi rivelate addirittura recidive. Molti di loro sono infatti volti noti che si aggirano per le campagne di San Michele e dintorni.

“Spesso – continua Castellani – si tratta di soggetti che compiono piccole ruberie per poi rivendere la refurtiva guadagnando così pochi euro. Abbiamo interpellato il Prefetto per chiedergli un potenziamento dei controlli e del presidio del territorio. Abbiamo ottenuto rassicurazioni in merito e per questo lo ringrazio a nome di tutti gli imprenditori che in questo momento vivono questo disagio. Per agevolare le forze dell’ordine nel loro lavoro gli agricoltori si impegnano a fare un maggiore utilizzo dello strumento della denuncia, utile per consentire di avere un quadro più preciso della situazione e quindi di intervenire”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.