BORSA PATATE, FISSATO IN 40 MM IL CALIBRO MINIMO DELLA PRIMA QUALITÀ

Venerdì scorso la commissione Paritetica della Borsa Patate, analizzata la situazione produttiva e commerciale del prodotto scavato fino ad oggi (circa il 55 % del totale), ha confermato la ottima qualità del prodotto raccolto.

A causa del particolare cambiamento climatico caratterizzato dal bel tempo primaverile che ha favorito l’allegagione di un buon numero di tuberi, della elevata piovosità del mese di maggio e delle elevate temperature della prima quindicina di luglio, le patate in raccolta presentano un calibro medio, che di fatto determinano anche una riduzione delle rese unitarie.

Per le ragioni sovraesposte, sottolinea una not stampa, ribadite le regole previste dal Contratto quadro sottoscritto in Emilia-Romagna, le parti hanno deciso di confermare il prezzo di euro 0,50 per ogni kg commercializzato e di rendere noto che le patate di prima qualità da immettere sul mercato del fresco per la campagna 2023-24 sono quelle che hanno un calibro minimo superiore a 40mm e fino ad un massimo di 75 mm.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.