L’UVA ARRA CONTINUA LA SCALATA, MA AUMENTANO LE FRODI. LINGUA: “RISPETTARE LE REGOLE”

Per Carlo Lingua (nella foto) di RK Growers, che tramite la controllata AVI, ha l’esclusiva delle uve senza semi ARRA, prodotte in Europa e vendute in tutto il mondo, questa varietà “si è distinta da subito con un positivo impatto sul mercato: ARRA 30 – ARRA Sugar DropTM. Moltissime le catene di supermercati che hanno messo in vendita questa tipologia di uva, ottenendo un notevole successo. Il clima e le altre problematiche complicano l’annata ma abbiamo visto risultati completamente diversi da parte di produttori che seguono i suggerimenti dei protocolli forniti dal servizio tecnico di AVI, producendo uve di altissima qualità, e produttori che invece non li rispettano, producendo uve non di qualità”.

“I tecnici di AVI – prosegue Lingua – sono tutti i giorni a contatto con i produttori per aiutare ad avere un prodotto di alta qualità. Sulle altre varietà più tardive vedremo come proseguirà la stagione ma le sensazioni sono buone. Il breeder continua a lavorare per realizzare nuove varietà per migliorare e facilitare le produzioni di un comparto in continuo fermento. La linea guida che contraddistingue il loro lavoro è l’ottenimento di varietà facili da produrre, molto produttive, con una lunga shelf-life, croccanti, che richiedano poca manodopera, di gran sapore. Nel prossimo futuro ci saranno grandissime novità”.

Lingua sottolinea infine “il costante e continuo il lavoro di AVI per la difesa e tutela dei produttori legali in Europa. Grazie alla collaborazione con la Guardia di Finanza, anche attraverso il servizio del 117, la Magistratura e il servizio legale abbiamo potuto intercettare innumerevoli produttori illegali, in particolar modo nel nostro Paese, che producevano le uve ARRATM senza alcuna autorizzazione. Invitiamo pertanto gli operatori del settore e della filiera a rispettare le regole e le leggi in vigore”.

L’intervista è inserita all’interno del focus Uva da Tavola sull’ultimo numero del Corriere Ortofrutticolo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.