SOSTENIBILITÀ E INNOVAZIONE, INCONTRO ALL’AMBASCIATA ITALIANA A MADRID

Si è tenuto ieri, nell’ambito della Fruit Attraction 2023 in Spagna, l’evento organizzato dall’Ambasciata di Italia a Madrid di cui Italia Ortofrutta – riporta una nota stampa della stessa Unione nazionale – si è resa promotrice e partner. Titolo: “Agricoltura tra sostenibilità e innovazione tecnologica: il caso dell’ortofrutta”. 

L’incontro –  che si è tenuto presso l’Ambasciata d’ Italia a Madrid, alla presenza dell’ Ambasciatore d’Italia in Spagna Giuseppe Buccino Grimaldi, del Ministro italiano delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Francesco Lollobrigida, del Direttore generale delle produzioni e dei mercati agricoli (MAPA-Ministero spagnolo dell’agricoltura, della pesca e dell’alimentazione) Esperanza Orellana, della Ministra dell’Agricoltura e dello sviluppo rurale dell’Albania Anila Denaj,  del Presidente dell’ICE-Agenzia Italiana per il Commercio Estero Matteo Zoppas, e del Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati italiana Mirco Carloni – ha costituito un momento di confronto e di riflessione sulla rilevanza strategica degli investimenti in ricerca ed innovazione per lo sviluppo del settore agricolo e soprattutto del comparto ortofrutticolo organizzato. 

“La ricerca applicata ed il trasferimento dell’innovazione in agricoltura – ha dichiarato Gennaro Velardo, Presidente di Italia Ortofrutta Unione Nazionale – sono le chiavi per rispondere in maniera concreta alle sfide che il settore deve affrontare, da quelle relative ai cambiamenti climatici, alla sempre più diffusa esigenza di sostenibilità economica, ambientale e sociale ed alle richieste dei consumatori.” Per questo, nel corso della tavola rotonda, sono state evidenziate le modalità in cui il sistema ortofrutticolo organizzato italiano sta affrontando il tema della sostenibilità e della transizione ecologica e di come le Organizzazione dei Produttori si stiano impegnando in tal senso. 

“È bene ricordare – prosegue Velardo – che è nel DNA dei produttori ortofrutticoli organizzati nel sistema OP sostenere tematiche quali la sostenibilità ambientale e la tutela delle risorse idriche. Infatti, è in virtù di queste ragioni, che le OO.PP. destinano, ogni anno con i loro programmi operativi, milioni di euro alla realizzazione di attività di ricerca e sperimentazione e soprattutto ad attività finalizzate alla protezione dell’ambiente ed alla mitigazione dei cambiamenti climatici”. 

Italia Ortofrutta – l’Unione Nazionale del sistema ortofrutticolo organizzato a cui aderiscono alla data odierna oltre 145 Organizzazioni di Produttori ortofrutticoli dislocate sull’intero territorio nazionale e dedite alla produzione e commercializzazione di tutte le eccellenze ortofrutticole del Made in Italy, con un volume annuo di circa 4,7 milioni di tonnellate di produzione e che sviluppa un valore superiore a 2,5 MLD di euro pari a circa il 20% della produzione ortofrutticola nazionale ed il 46%  della produzione ortofrutticola organizzata – gioca un ruolo fondamentale per la competitività del settore ortofrutticolo mediante l’applicazione di tecniche di agricoltura di precisione (agricoltura 4.0), sistemi per ridurre l’uso di acqua per l’irrigazione, fitofarmaci e fertilizzanti con l’obiettivo di un’agricoltura sempre più sostenibile ed impegnata sulla tematica della sostenibilità ambientale.”  

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.