NETTARINE PIATTE, INAUGURATO L’ANFITEATRO DELL’AZIENDA AGRICOLA ELEUTERI

Inaugurata a Monte Urano (Fermo) l’appezzamento Anfitetatro (nome che trae origine dalla particolare forma dell’appezzamento) dell’Azienda Agricola Eleuteri, un corpo unico di circa 40 ettari con 70.000 piante di nettarine platicarpa di ultima generazione.

Un investimento di circa 2,5 milioni di euro che, una volta a regime, dovrebbe generare una produzione di 1,4 milioni di chili circa di nettarine piatte che saranno commercializzate a marchio “Saturnia”.

“Si tratta di una scommessa molto impegnativa, che abbiamo deciso di affrontare dopo 5 anni di sperimentazione nei nostri ambienti produttivi”, commenta Marco Eleuteri. “Per la nettarina piatta sappiamo di essere nella fase evolutiva iniziale, quindi con un rischio elevato di rapida obsolescenza varietale, un rischio che abbiamo deciso di correre, in collaborazione con il nostro partner varietale in questa operazione, il breeder ispano-francese Psb Producción Vegetal, e con il supporto tecnico-scientifico dell’Universita Politecnica delle Marche e dell’Irta di Lerida

L’obiettivo è quello di raddoppiare la superficie coltivata e i volumi entro cinque anni; costruendo un magazzino di confezionamento in modo da soddisfare anche i Paesi esteri, dove le pesche Saturnia sono già molto richieste, ma che non si riescono ancora a servire per insufficienza della produzione.

All’inaugurazione era presente il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli (nella foto con Eleuteri) che ha dichiarato: “Sono contento di essere qui nel giorno dell’avvio di un progetto all’avanguardia in Europa in un settore che per le Marche è fondamentale come l’agricoltura. La Regione crede fermamente nelle potenzialità di sviluppo di questo segmento e ha previsto diverse strategie per finanziare in modo sistemico il processo innovativo e la capacità delle imprese agricole oltre a stimolare l’aggregazione in filiera. L’agricoltura racconta il nostro territorio e ci proietta al futuro attraverso le nuove tecnologie, l’innovazione e lo sviluppo sostenibile di un settore che non a caso viene definito primario”. (red.)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.