IL CAAT DÀ VOCE A GROSSISTI E PRODUTTORI E ALLE LORO STORIE: APERTA NUOVA RUBRICA SOCIAL MEDIA

Un set allestito direttamente in galleria tra un tripudio di mobilitazioni, prove, testi, contatti, interviste e momenti social.

Ha preso il via, nei giorni scorsi, una rubrica dedicata alla vita delle Aziende con stand nella Galleria del CAAT, familiarmente i “nostri Grossisti”, con le prime puntate di lancio sulle pagine Facebook e Linkedin del CAAT e sul canale YouTube.

Tale rubrica prosegue il percorso di digitalizzazione e la strada fatta sui social da alcuni anni, con l’intenzione di far conoscere e divulgare le storie delle aziende della frutta e verdura e non solo, indagare le relazioni tra ortaggi e digital per capire se le dinamiche social e di influencing possano portare a una maggiore diffusione dell’importanza dell’alimentazione a base di frutta e verdura, diffondere le attività svolte dal Centro e dalle sue Aziende.


Un format con vari appuntamenti che toccherà vari argomenti con gli interessati e andrà in onda sui
social network ricco di dati e con la partecipazione dei titolari di molte Aziende.
La nuova Rubrica, evoluzione delle live condotte insieme all’agronomo Daniele Gotto, del Centro
Agro Alimentare di Torino racconta, attraverso le immagini, le storie dei nostri Operatori.
Le prime puntate presso il nostro set in Galleria hanno visto la presenza di Battaglio, La SenzaSemi,
Piccadilly e l’Azienda Agricola Tosco Angelo.


Commenta il Direttore Generale del CAAT Gianluca Cornelio Meglio “attraverso questo format,
diamo modo al nostro pubblico e ai nostri Clienti di conoscere e condividere il lavoro, la passione, la
storia di imprenditori che con le loro famiglie e i loro collaboratori fanno sì che ogni giorno arrivino
frutta e verdura fresche, e non solo, sulle tante tavole di noi tutti, nei mercati, nei negozi e nella grande
distribuzione”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.