SPAGNA, CROLLO DEI CONSUMI: IN UN ANNO PERSI 2,4 CHILI DI ORTOFRUTTA PRO CAPITE

Come si evince da un report stilato dal Ministero spagnolo dell’Agricoltura, della Pesca e dell’Alimentazione (MAPA), da settembre 2022 ad agosto 2023 ogni spagnolo ha eliminato dal proprio paniere circa 2,4 kg di frutta e verdura.
Nel periodo analizzato, il consumo pro capite è stato in media di 127,46 kg, corrispondent a una riduzione di 28 kg rispetto al 2021.
Da settembre 2022 ad agosto 2023 le famiglie spagnole hanno ridotto gli acquisti di frutta fresca del 5,5% e di verdurafresca del 4,9%.

Banane, albicocche e susine uniche eccezioni

Per quanto riguarda il consumo di frutta, a eccezione di banane (+3,2%), albicocche (+21,2%) e susine (+14,5%), la maggior parte delle varietà — come arance (-14,6%) e angurie (-8,2%) — ha registrato un calo.
Nel caso degli ortaggi freschi, i sei prodotti analizzati dal Ministero dell’Agricoltura hanno subito cali, e in testa la classifica figurano i fagiolini (-9,9%), seguiti dai peperoni (-7,2%).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.