NOCCIOLA DELL’ETNA IN DIFFICOLTÀ, IL TERRITORIO SPINGE PER LA DOP

La nocciola dell’Etna verso il marchio DOP? L’ipotesi circola da tempo ma adesso sembra che si voglia veramente tentare questa strada per valorizzare la produzione etnea, ridotta rispetto a molti anni fa per gli alti costi di gestione dei noccioleti e per un mercato concorrenziale sempre più agguerrito.

“Credo che tentare di ottenere il riconoscimento della denominazione di origine protetta sia un passaggio necessario per salvare le nostre produzioni e rilanciarle in una dimensione diversa. Dobbiamo puntare a far conoscere, come un tempo, le nostre produzioni di nocciole, da qui la necessità di ipotizzare un progetto di valorizzazione e promozione” dice Luca Stagnitta, sindaco di Linguaglossa, durante un convegno specifico sulla nocciola dell’Etna, tenutosi nei giorni scorsi nel contesto degli eventi “Piazze del gusto“.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.