IL RADICCHIO DI VERONA SI FA STRADA NEL MEZZOGIORNO, “MA PREZZI DELUDENTI”

Croccante e colorato: ottima qualità per il radicchio di Verona, che vola al Sud. Il prodotto scaligero, storicamente consumato nel Nord Italia, sta guadagnando posizioni anche nel Meridione grazie alle sue caratteristiche di gusto e bellezza.

“Le condizioni meteo autunnali stanno garantendo la giusta escursione termica per la maturazione – dice Cristiana Furiani, presidente del consorzio di tutela del radicchio di Verona IGP e amministratore delegato dell’azienda Geofur, associata a Confagricoltura Verona – . Ora siamo in raccolta con il prodotto precoce e da metà dicembre inizierà a essere distribuito il prodotto tardivo. I radicchi raccolti presentano un’ottima qualità tra croccantezza e durezza del ceppo e vengono richiesti anche al Sud. La spinta è dovuta alla certificazione IGP, che ha fatto la differenza, conferendoci il riconoscimento che ora viene apprezzato anche dai consumatori”.

A pesare, anche quest’anno, sono i prezzi insoddisfacenti, dovuti anche ai costi superiori sostenuti dai produttori a causa del meteo avverso di agosto. “Il caldo estivo ci ha costretti a operazioni di soccorso come le abbondanti e frequenti irrigazioni – spiega Furiani -. Abbiamo perciò subito perdite, che ci hanno portato ad un calo quantitativo e ad un aumento dei costi. Perciò i prezzi attuali non sono soddisfacenti. Novembre, tuttavia, è sempre un mese difficile; speriamo che dicembre, con le feste natalizie che si avvicinano, ci dia una mano”.

Conferma l’affanno delle quotazioni Andrea Tosoni, coltivatore di Valeggio (Verona) che fa capo a Confagricoltura Verona. “Anche questa stagione, come quelle precedenti, si preannuncia deludente sotto l’aspetto della redditività – sottolinea -. Siamo arrivati, al massimo, a 1,20 euro al chilo per il prodotto lavorato. È da quattro anni che non riusciamo a portare a casa reddito e non sappiamo se andare avanti con la produzione. Noi produttori ci mettiamo impegno e investimenti, ma il mercato non paga”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.