CESENA FIERA, MACFRUT FA DA TRAINO ALL’AUMENTO DI BILANCIO: +48% SUL 2022

Macfrut corre e traina il bilancio di Cesena Fiera per il 40esimo anno consecutivo in positivo. I numeri sono stati presentati all’Assemblea dei soci che ha visto l’approvazione del preconsuntivo 2023 e la presentazione del preventivo 2024 della società. A presentare i dati il Presidente di Cesena Fiera Renzo Piraccini, nel corso dell’Assemblea che ha visto gli interventi, tra gli altri, dell’Assessore al Bilancio del Comune di Cesena Camillo Acerbi.

Il fatturato 2023 di Cesena Fiera sale a 9,1 milioni di euro con un incremento del +48% sull’anno precedente (6,1 milioni di euro). L’utile netto di gestione è di 400mila euro, al quale vanno aggiunti i 100mila euro che Cesena Fiera ha destinato nel giugno scorso alle famiglie cesenati colpite dall’alluvione. Rilevante la crescita del fatturato di Cesena Fiera negli ultimi cinque anni (dal 2019 – periodo pre Covid – al 2023) che ha visto un incremento del +44%.

A determinare i brillanti risultati è l’impetuosa crescita di Macfrut, fiera di filiera internazionale dell’ortofrutta, che ha visto dal 2019 ad oggi un incremento del +67%, per un fatturato passato da 4,2 milioni a 7,1 milioni di euro dell’ultima edizione.

Contestualmente in grande crescita è stata l’attività del centro fieristico cesenate (eventi fieristici e centro congressi), che nell’ultimo anno ha toccato quota 1,2 milioni di euro (+28%). Nel 2023 quasi tutti i weekend autunno e inverno hanno ospitato appuntamenti fieristici (una trentina le manifestazioni), mentre il centro congressi ha visto l’utilizzo per circa 150 eventi. Prendendo a riferimento il periodo pre Covid (2019) anche in questo caso significativo è l’incremento che ha visto una crescita del +40% in soli cinque anni.

Positive sono le prospettive per il 2024. Prima di tutto per quanto riguarda Macfrut, in programma dall’8 al 10 maggio, del quale è previsto un’ulteriore crescita sul fronte degli espositori nazionali e internazionali. A cinque mesi dall’evento la fiera ha già venduto l’80% della superficie della scorsa edizione. E se col segno più sono le previsioni sul piano globale, lo stesso lo sono in ambito locale grazie all’ospitalità di nuovi eventi fieristici in calendario, sulla scia del successo del recente Gamics Cesena.

Sul fronte degli investimenti nel quartiere fieristico cesenate è stato completato l’impianto fotovoltaico per una capacità produttiva di 700 kilowatt in grado di soddisfare il fabbisogno dell’intero quartiere. L’investimento è stato di 600mila euro.

“Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti che confermano l’efficacia delle scelte strategiche in ambito globale e locale – spiega Renzo Piraccini, Presidente di Cesena Fiera – È un percorso che mette insieme tre strategie che vanno in un’unica direzione. Prima di tutto lo sviluppo di Macfrut che è il perno di questo percorso in un’ottica sempre più internazionale. Aggiungo il notevole incremento dell’attività del quartiere fieristico sul fronte degli eventi e del centro congressi con importanti ricadute sul territorio cesenate. Infine, ma non meno importante, il valore della società con un caloroso grazie agli azionisti che hanno creduto nel percorso di privatizzazione avviato nel 2016: chi ha investito in Cesena Fiera ha visto più che raddoppiato il suo ricavo. E questo è motivo di grande soddisfazione per tutti noi”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.