EGITTO, 2023 DA RECORD PER L’EXPORT DI UVA IN UE

Per l’Egitto lo scorso anno si è registrata un’impennata dell‘export di uva da tavola nei Paesi dell’UE. Un successo però oscurato dagli scandali riguardanti l’uso illegale di varietà protette nel Paese, come riporta EastFruit.

Tuttavia il Paese nordafricano ha registrato numeri record nelle esportazioni di uva in Europa: da gennaio a ottobre 2023, sui mercati europei sono arrivate oltre 70.000 tonnellate di uva da tavola. Un risultato superiore di oltre un terzo rispetto al 2022 superando del 37% la media dei cinque anni precedenti.

Il risultato più eclatante si è registrato a giugno quando  gli esportatori egiziani hanno aumentato le loro vendite del 50% rispetto all’anno precedente. Le esportazioni hanno mantenuto buoni trend anche negli altri mesi di riferimento: maggio, luglio, agosto e settembre.

L’Egitto ha aumentato i suoi volumi d’esportazione verso tutti i principali mercati dell’UE: l’export verso i Paesi Bassi è cresciuto del 15%, fino a 30.000 tons all’anno, e di ben il 50% in Germani, a 21.000 tons. La Slovenia si è sorprendentemente classificata al terzo posto tra i Paesi importatori nel 2023, con più di 4.000 tonnellate, quasi cinque volte in più rispetto all’anno precedente. Tra gli altri principali acquirenti di uva da tavola egiziana ci sono anche Polonia, Italia, Repubblica Ceca, Austria.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.