APOFRUIT VOLA A BERLINO PUNTANDO SULL’INNOVAZIONE VARIETALE

Apofruit Italia, cooperativa di produttori ortofrutticoli che conta circa 2.700 soci e commercializza in tutto il mondo prodotti 100% made in Italy, rinnova anche per il 2024 la propria partecipazione a Fruit Logistica, il principale salone internazionale del settore, in programma al quartiere fieristico di Berlino dal 7 al 9 febbraio prossimi. Grande protagonista di quest’anno: l’innovazione varietale.

La selezione di prodotti che Apofruit Italia presenterà a Fruit Logistica 2024 è particolarmente ampia e abbraccia diverse referenze. Si va infatti da DulcisTM, il kiwi 100% italiano che grazie all’ottimo grado brix si propone di conquistare importanti quote del tradizionale Hayward, fino alla Pera Fred®, dalla polpa succosa, soda e croccante. Ma ci sarà spazio anche per Angello®/Solarelli®, il mini peperone multicolore e senza semi, che si può degustare crudo data la sua alta digeribilità. Diverse le novità anche tra le mele, con la rossa e succosa Joya® e la soda e croccante Candine®.

I tre pilastri della strategia del gruppo

Questi progetti fanno parte del piano di sviluppo quinquennale di Apofruit siglato nel 2021 che punta a qualificare l’offerta con l’obiettivo di dare un’equa retribuzione ai produttori e vincere la competizione sui mercati globali. Le strategie di Apofruit sono incentrate sui tre grandi pilastri dell’offerta del Gruppo: politica di marca, biologico e produzione integrata di alta qualità.

“Proporre innovazione varietale – spiega Mirco Zanelli, direttore commerciale di Apofruit – ad oggi significa un impegno lungo nel tempo, soprattutto per la profondità della proposta presentata oggi, che coinvolge tutta Italia, tutti i territori in cui Apofruit è presente. Ci impegniamo a dare identità ai nostri prodotti attraverso una politica di marca volta a fidelizzare i consumatori ma anche attraverso la segmentazione del mercato per allinearci alle esigenze della moderna distribuzione”

Non mancheranno anche i momenti di aggiornamento sulle campagne commerciali, a partire da quello in programma mercoledì 8 febbraio alle ore 11:30, nello spazio eventi della collettiva Italy the Beauty of Quality del Cso, dedicato al kiwi DulcisTM organizzato insieme a Dulcis Kiwifruit Company, Alegra e Orogel Fresco, in cui Marcello Guidi, Export Sales Coordinator di Apofruit, farà una panoramica dell’andamento della campagna commerciale del kiwi 100% italiano.

Apofruit ha un fatturato di complessivo di 250 milioni di euro di cui il 45% maturato all’estero. Germania, Austria, Francia, e UK tra i principali Paesi di destinazione, per un totale di 35 destinazioni estere complessive.

Le potenzialità sull’export

Marcello Guidi

“Le potenzialità per aumentare l’esportazione di ortofrutta italiana – commenta Marcello Guidi, Export Sales Coordinator Apofruit – ci sono tutte. Oltre a rafforzare la nostra presenza europea, consolidiamo le nostre posizioni nel Far East e nella penisola araba. Fruit Logistica si conferma l’appuntamento fondamentale per confermare, consolidare e implementare la presenza della Cooperativa a livello internazionale. Sarà l’occasione per incontrare buyer e operatori da tutto il mondo e per esplorare le opportunità di nuovi mercati, grazie al biglietto da visita molto speciale con cui ci presentiamo da sempre: tutta la qualità dell’ortofrutta prodotta esclusivamente in Italia, nelle zone più vocate della Penisola”.

L’appuntamento è nella Hall 2.2. stand A-40, insieme alle altre società del Gruppo: Canova, cooperativa specializzata nel biologico, e Mediterraneo Group, network di imprese nato con l’obiettivo di valorizzare le produzioni dei partner di Apofruit Italia.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.