A BERLINO ASSEGNATI GLI ITALIAN FOOD NEWS AWARDS INTERNATIONAL, ECCO I VINCITORI

Sono stati assegnati a Berlino gli Italian Food News Awards International 2024. Dopo la consueta premiazione italiana di dicembre è stato il Fruit Logistica ad ospitare la terza edizione estera dell’importante premiazione organizzata da ItalianFoodNews.it in collaborazione con le organizzazioni di produttori ortofrutticoli Arcadia e A.O.A.

Gli Italian Food News Awards premiano le aziende, le persone e i prodotti eccellenti dell’agroalimentare e vengono assegnati due volte l’anno, in una edizione italiana che si tiene a Roma e in quella internazionale di Berlino.

Una giuria di esperti del settore, accuratamente scelta dall’organizzazione è stata presente alla principale fiera del commercio mondiale di frutta e verdura per assegnare, giovedì 8 febbraio, nello spazio Italian Fruit Village, gli importanti riconoscimenti con una cerimonia condotta dal giornalista TG5 Mediaset Gioacchino Bonsignore. A ricevere l’importante riconoscimento quest’anno sono stati la Raytec Vision, la Stea, la Feolfruit e la Demeter.

La Raytec Vision, fornitore leader di soluzioni di selezione ottica è stata premiata per la produzione di Infinity, un software innovativo che sfrutta la potenza dell’intelligenza artificiale (AI) per rivoluzionare la selezione degli alimenti. Il suo sistema intelligente apprende e si adatta ai vari requisiti di smistamento, garantendo risultati coerenti e affidabili. Con questa tecnologia rivoluzionaria, i produttori alimentari possono ottenere una qualità ottimale del prodotto, ridurre gli sprechi e migliorare l’efficienza operativa complessiva. A ritirare il premio è stato Nicola Avanzini.

La Stea di Ferrara, è stata costituita nel 1974 grazie a Paolo Stampi, agronomo fiorentino, che decise di fondare una struttura specifica per le consulenze economiche e gestionali nel settore ortofrutticolo.

Attualmente la società è gestita dai figli di Paolo Stampi, Giovanni, Cristina ed Elisabetta e ha come principali attività e settori di competenza l’OCM ortofrutta, la finanza agevolata, le ricerche di mercato e business plan e i sistemi volontari di qualità ed opera in diverse regioni Italiane.

Il premio è stato assegnato per avere avuto la capacità di apportare significativi miglioramenti nelle capacità gestionali delle Organizzazioni di Produttori ed essere riusciti, con pazienza, perseveranza e professionalità ad andare incontro alle esigenze e peculiarità delle singole realtà a cui hanno prestato il loro lavoro sapendole valorizzare. Ha ritirato il premio Giovanni Stampi.

Feolfruit è una società agricola a conduzione familiare che si dedica alla frutticoltura da oltre 60 anni, secondo regole e metodi tramandati da una lunga tradizione e coniugati a un approccio moderno, che vede nella sostenibilità e nell’innovazione tecnologica una solida continuità.

Durante gli anni è diventata un punto di riferimento per la produzione di Melannurca Campana Igp. Il premio è stato assegnato per la confettura e il liquore con essa prodotti. La Confettura di Melannurca Campana Igp, senza aggiunta di conservanti o coloranti artificiali è perfetta per arricchire le colazioni, spalmata su pane tostato o come ingrediente principale per dolci e dessert. E’ inoltre Ideale per accompagnare formaggi selezionati per un’esperienza gastronomica raffinata. A ritirare il premio è stato Vincenzo Feola.

Demeter è una associazione di produttori, trasformatori e distributori di prodotti agricoli e alimentari biodinamici. Per ottenere la certificazione e il marchio Demeter vengono seguiti metodi per la produzione vegetale (uso di compost e preparati, divieto di materiali geneticamente modificati ecc.), ma anche direttive per la lavorazione della carne, prodotti caseari, prodotti di panificazione, frutta, verdure, spezie, erbe aromatiche, e prodotti non alimentari come i cosmetici e i prodotti tessili. La storia di questo progetto risale al 1930. Oggi è presente con i suoi enti di certificazione in ben 78 stati.

Attraverso la sua sede di Parma, svolge un’attenta azione di controllo sulla produzione, la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti biodinamici, seguendo ogni fase della filiera fino al rilascio della certificazione e all’etichettatura, difendendo così il marchio da eventuali abusi e denigrazioni. A ritirare il premio per l’attività di Demeter è stato il suo presidente Enrico Amico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.