GIANNI INDINO NOMINATO PRESIDENTE DELLA RETE D’IMPRESE EMILIA ROMAGNA MERCATI

Si è tenuta a Bologna l’assemblea della Rete d’imprese Emilia Romagna Mercati, durante la quale i rappresentati dei centri agroalimentari regionali (CAAR di Rimini, CAAB di Bologna, CAL di Parma e FOR di Cesena) hanno rinnovato le cariche designando alla guida della Rete per il biennio 2024-2026 il presidente del CAAR di Rimini, Gianni Indino (nella foto, primo a sinistra).

“Ringrazio i colleghi per la fiducia che hanno riposto in me – ha detto il neo-presidente della Rete d’impresa Emilia Romagna Mercati, Gianni Indino –. Mi adopererò per proseguire il lavoro portato avanti con grande professionalità in questo primo biennio dal presidente del CAL di Parma, Marco Core, che ha dato avvio ad un proficuo rapporto di sinergia con la Regione Emilia Romagna che sta dando ottimi risultati. Mi impegnerò proseguendo su questo solco, sempre coadiuvato dai colleghi presidenti degli altri centri. Vogliamo implementare il rapporto all’interno della nostra Rete, aumentando le collaborazioni tra noi e cercando di renderla un tutt’uno con il territorio regionale.
Altrettanto impegno lo metterò affinché vengano posti sotto la lente d’ingrandimento i problemi più urgenti che interessano il settore, ai quali serve dare risposta. A cominciare da un aspetto nodale come la filiera della distribuzione del fresco, puntando su una delle peculiarità delle nostre strutture, ovvero la filiera corta del prodotto locale che può consentire un risparmio al commerciante, al cittadino e un congruo guadagno agli agricoltori. I nostri mercati, infatti, lavorando direttamente con i produttori del territorio che per buona parte conferiscono prodotti locali, hanno rapporti diretti con le aziende agricole eliminando di fatto alcune delle spese più imponenti, ovvero trasporto e intermediazione, con più soddisfazione per tutti nella produzione, vendita e consumo del prodotto locale di qualità.
Insieme alla Regione si proseguirà nell’opera di internazionalizzazione delle nostre strutture e di promozione dei prodotti regionali d’eccellenza: un processo ben avviato, che sta portando risultati tangibili come abbiamo visto nella recente visita della delegazione giapponese sul nostro territorio, entusiasta delle peculiarità enogastronomiche, tecnologiche e storico-culturali che abbiamo mostrato. Il nostro prodotto agroalimentare dunque, continuerà ad essere un veicolo di promozione anche turistica del territorio regionale. Ne è ulteriore prova l’organizzazione del WUWM, che vedrà nelle sale del Palacongressi di Rimini dal 30 ottobre al 1° novembre prossimi l’Assemblea mondiale dei mercati ortofrutticoli con arrivi da ogni parte del mondo. Un appuntamento che abbiamo fortemente voluto e sostenuto con la Rete regionale e con la rete nazionale di Italmercati, ottenuto grazie agli ottimi rapporti instaurati con la comunità internazionale del settore. Sarà una vetrina importantissima sia per l’export dei nostri prodotti, sia per tutto il territorio”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.