Stai guardando: Attualità

Associazioni
0
GRANDINE IN PIEMONTE, CONFAGRI: “SULLA BATTERIOSI DEL KIWI LA SITUAZIONE POTREBBE AGGRAVARSI”

I violenti temporali che si sono abbattuti su vaste zone del Cuneese e del Saluzzese nella serata di lunedì 18 giugno (leggi news) hanno fortemente compromesso numerose coltivazioni ormai in piena fase di maturazione. Danni ingenti sono stati provocati da scariche di grandine, con chicchi di notevoli dimensioni, che hanno seriamente colpito le produzioni frutticole, orticole e cerealicole.

Associazioni
0
CIA: “NUOVO AUMENTO DELL’IVA SAREBBE INSOSTENIBILE PER CONSUMATORI”

"Il grido d’allarme lanciato dal Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, è anche il nostro: la crisi economica e le manovre correttive dei conti pubblici hanno falciato il potere d’acquisto degli italiani e hanno costretto a un taglio netto dei consumi domestici, anche quelli di prima necessità come gli alimentari". Ad affermarlo è la Cia, Confederazione italiana agricoltori che aggiunge.

Associazioni
0
COLDIRETTI, ALLARME GRANDINE: HA GIÀ PROVOCATO DANNI PER UN MILIONE DI EURO

E’ gia’ di almeno un milione di euro il conto dei danni provocato nelle campagne del Piemonte dalla caduta della grandine che rischia di tornare a colpire a macchia di leopardo al nord con l’ondata di caldo dell’anticiclone africano Scipione. E’ la Coldiretti a lanciare l’allarme sugli effetti dei temporali in chiusura di una primavera che si classifica al sesto posto tra le più calde da 210 anni.

Associazioni
0
PAC, GARDINI: “ACCOLTE MOLTE RICHIESTE DELLA COOPERAZIONE EUROPEA”

“Siamo lieti di constatare che molte delle richieste avanzate dalla cooperazione di Francia, Italia, Spagna e Portogallo sono state accolte nei testi di emendamenti del Parlamento Europeo”: commenta così il presidente di Fedagri-Confcooperative Maurizio Gardini, a nome anche di Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital, la presentazione dei rapporti sulla Pac post 2013.

Associazioni
0
ORTOFRUTTA ITALIA IL 26 GIUGNO CAMBIA I VERTICI. GUALA: “TROPPE OCCASIONI PERSE”

E’ fissato per martedì 26 giugno il Consiglio di amministrazione di Ortofrutta Italia per scegliere i nuovi vertici dell’organismo interprofessionale. Il presidente uscente Ottavio Guala, espressione del commercio passerà la mano, come da Statuto, a un rappresentante della parte agricola. Due i vicepresidenti: uno andrà all’industria, l’altro alla distribuzione.   

Associazioni
0
NASCE CONFAGRICOLTURA DONNA. DI MUZIO: “DAREMO VOCE ALLE IMPRENDITRICI DEL SETTORE”

"Intendiamo dar voce alle imprenditrici in agricoltura, che hanno sempre lavorato in silenzio. Vogliamo far sentire le nostre esigenze laddove si parla di politiche di genere e diffondere tutto quello che a livello comunitario, nazionale, regionale e provinciale è rivolto alle donne". E’ l’intento della presidente Marina Di Muzio, in occasione della costituzione dell’Associazione Confagricoltura Donna.

Associazioni
0
TROMBA D’ARIA A VENEZIA, COLDIRETTI: DANNI PER 4 MILIONI DI EURO

Serre distrutte, raccolto perduto, piante da frutto sradicate, vigneti divelti, questo il bilancio della tromba d’aria (leggi news) che ieri si è abbattuta sul litorale veneziano e che ha interessato una fascia di circa 50 chilometri, con ettari coltivati a ortaggi, frutta e fiori. La conta dei danni rilevati da Coldiretti ammonta a 4 milioni di euro concentrati nell’area di Cavallino Tre Porti, Caorle e Eraclea.

Associazioni
0
COLDIRETTI: IN UN ANNO UN MESE DI SPESA NELLA SPAZZATURA, IL 14% È ORTOFRUTTA

Un intero mese di spesa all’anno viene gettato nella spazzatura dalle famiglie italiane che però in quasi sei casi su dieci (57 per cento) di fronte alla crisi stanno adottando una spending review della tavola, riducendo gli sprechi. E’ quanto emerge da una analisi realizzata da Coldiretti-Swg sulla base della ricerca realizzata dalla Fondazione per la sussidiarietà e dal politecnico di Milano.

Associazioni
0
TERREMOTO, CONFAGRI: PROPOSTE E RICHIESTE PER LA RIPRESA PRODUTTIVA

“Ho apprezzato le parole del Presidente della Repubblica che ha espresso la certezza che i terremotati sapranno risollevarsi. Sono d’accordo ma lo Stato deve prevedere interventi finanziari, sgravi, semplificazione e celerità burocratica. Serve una corsia di emergenza per le aziende agricole, solo così si favorisce la ripresa in un’area ad alta densità imprenditoriale”.

Associazioni
0
NASCE CREDITAGRI (COLDIRETTI), LA PRIMA “BANCA” PER GLI AGRICOLTORI

Nasce la prima “banca” degli agricoltori italiani al servizio di un milione di imprese agricole, cooperative ed agroindustriali che producono il 15% del Pil. Coldiretti annuncia che con delibera della Banca d’Italia del 5 giugno scorso, CreditAgri Italia è stato abilitato come ente di garanzia vigilato dalla banca centrale e iscritto nell’elenco speciale degli intermediari finanziari.

Associazioni
0
TERREMOTO, DA REGIONE EMILIA ROMAGNA FONDO “PONTE” E RINVIO IMPOSTE

Un fondo-ponte per la ricostruzione grazie all’anticipazione bancaria, a tasso ridotto, dei finanziamenti pubblici, così da non dover attendere l’erogazione ufficiale degli stanziamenti; la possibilità di far slittare fino alla ricostruzione il pagamento dell’Imu per le imprese a cui viene riconosciuta l’inagibilità e l’introduzione di ammortizzatori sociali straordinari per i lavoratori stagionali.

Associazioni
0
PAC, TISO (CONFEURO): “EUROPA DIVISA GRAVE DANNO PER IL SETTORE”

“La fragilità evidente delle istituzioni europee non fa che aggravare il difficile momento in cui vive il comparto agroalimentare”. Questo il parere della Confeuro, che in una nota diffusa attraverso le parole del suo presidente nazionale Rocco Tiso (nella foto) esprime preoccupazione circa le prospettive della prossima politica agricola comunitaria.

Associazioni
0
TERREMOTO, CONFAGRI: “PER RACCOLTI SI RISCHIA DI NON AVERE CENTRI DI STOCCAGGIO ADEGUATI”

Tra pochi giorni, nelle zone terremotate si comincerà a trebbiare grano tenero e mais, e poi si entrerà nel pieno della campagna frutticola (pere, nettarine, meloni) e si rischia di non avere centri di stoccaggio adeguati per i raccolti. L’ordinanza della Protezione Civile sembra infatti non fare distinzione tra immobili realmente danneggiati e quelli disponibili invece all’attività.

Associazioni
0
TERREMOTO, COLDIRETTI: A RISCHIO 8 MILA POSTI DI LAVORO NEL SETTORE

Sono a rischio 8mila posti di lavoro nell’agroalimentare a causa del sisma che ha danneggiato imprese agricole, stalle e strutture di trasformazione agroindustriali ma anche i macchinari per la raccolta e trebbiatura e gli impianti di irrigazione che garantiscono l’acqua a centotrentamila ettari di terreno coltivati a ortofrutta, viticoltura, riso e seminativi colpiti dalla siccità.

1 218 219 220 221 222 241