Stai guardando: Personaggi

Personaggi
0
VERONA, PESCHE IN CRISI NERA. BERZACOLA (COLDIRETTI): “VA CAMBIATO IL SISTEMA”

La crisi delle pesche nel Veronese quest’anno ha raggiunto livelli mai visti prima. Vuoi per l’effetto e. coli, vuoi per l’anticipo di stagione al nord e il ritardo al sud con la conseguente sovrapposizione delle produzioni, vuoi, infine, per i prezzi concorrenziali, e quasi imbattibili, di Spagna e Grecia, che in tempi di crisi per il consumatore contano di più, forse, della qualità.

Personaggi
0
LUTTO NEL SETTORE: È MORTO DANILO REGGIANI (INTERNATIONAL PAPER, BESTACK)

Lutto nel settore ortofrutticolo e degli imballaggi: è morto Danilo Reggiani, ex direttore della filiale di San Felice sul Panaro (Modena) di International Paper e presidente, fin dalla sua fondazione, del consorzio Bestack di Forlì. Reggiani, molto conosciuto e apprezzato nel mondo dell’ortofrutta e del packaging , aveva 66 anni, lascia la moglie Rosita e i figli Simona e Mauro.

Personaggi
0
DI GIUSEPPE: “IN MOLISE AGRICOLTURA IN GINOCCHIO. IL GOVERNO INTERVENGA”

Il settore agricolo in Molise è al collasso. Ad affermarlo è l’onorevole Anita Di Giuseppe che ribadisce come "l’agricoltura sta vivendo un momento davvero difficile, forse il più difficile di questi ultimi vent’anni. Gravano, su questo settore dell’economia molisana e italiana i prezzi che scendono sempre più, e i costi produttivi, contributivi e burocratici che diventano sempre più onerosi".

Personaggi
0
LA CRISI DELLE PESCHE COLPISCE PURE IL PIEMONTE. SACCHETTO SCRIVE A ROMANO

La crisi delle pesche non si arresta e coinvolge il Piemonte. L’assessore regionale all’Agricoltura del Piemonte, Claudio Sacchetto (nella foto), ha scritto al ministro Saverio Romano per illustrare “il difficile momento attraversato dai produttori di pesche e nettarine”. “Il comparto – ha sottolineato – vive un complesso stato di crisi dovuto ad un eccesso dell’offerta sul mercato".

Personaggi
0
CALABRIA, MOLINARO: “ORTOFRUTTA AL COLLASSO. CI GUADAGNA SOLO LA GDO”

Pesche, nettarine, cocomeri ed altri prodotti ortofrutticoli di stagione segnano la crisi economica in una estate che vede i prezzi in picchiata per gli agricoltori e con ingiustificati ed eccessivi ricarichi per i consumatori. La contemporanea crisi di maturazione, l’effetto negativo del virus E.Coli, e la crisi dei consumi sta mettendo in ginocchio la produzione ortofrutticola calabrese".

Personaggi
0
BASILICATA, QUARTO (COLDIRETTI): “PRODUTTORI COSTRETTI A SVENDERE LA FRUTTA”

I produttori ortofrutticoli della provincia di Matera “sono costretti a svendere nettarine, pesche, anguria e altra frutta di stagione a causa della speculazione sui prezzi, alimentata dall’onda sul presunto calo delle vendite sui mercati procurati dall’effetto E. colì e da azioni speculative della grande distribuzione”. Lo ha detto il presidente di Coldiretti Basilicata, Piergiorgio Quarto (nella foto).

Personaggi
0
LUTTO NEL MONDO DELL’ORTOFRUTTA: MORTO FRANCO DI DONNA

Ieri mattina a causa di una malattia fulminante è morto Franco Di Donna, titolare, assieme ai fratelli Nicola, Domenico e Pasquale, del gruppo Di Donna di Rutigliano (Bari), uno dei principali produttori di uva da tavola in Puglia. Di Donna, che aveva 70 anni, lascia la moglie Silvana e le figlie Maria Paola e Raffaella (manager all’interno della stessa azienda).

Personaggi
0
CALABRIA, TREMATERRA PROPONE A ROMANO DI ELEVARE I LIMITI DI RITIRO DEL PRODOTTO

L’assessore all’Agricoltura della Regione Calabria, Michele Trematerra (nella foto), in merito alla crisi del settore ortofrutticolo che sta investendo gran parte delle produzioni italiane, senza escludere quelle situate nella Piana di Sibari, ha affermato che sono state proposte al Ministro ed al coordinatore della Conferenza Stato Regioni in tema di agricoltura delle possibili soluzioni.

Personaggi
0
CIOLOS APRE SULLA CRISI DI PESCHE E NETTARINE. SI DECIDE ENTRO FINE LUGLIO

Il commissario europeo all’Agricoltura Dacian Ciolos è possibilista su un’apertura per tentare di risolvere la crisi di pesche e nettarine. Per fronteggiare la crisi di mercato Ciolos ha chiesto ai suoi uffici di esaminare le quotazioni a cui sono ritirati dal mercato i due prodotti. “Si tratta di un prezzo di riferimento – ha spiegato al termine del Consiglio Ue – che non è stato rivisto da 15 anni".

Personaggi
0
CRISI PESCHE, LOMBARDI: “CONCENTRARE L’OFFERTA E TOGLIERE IL CALIBRO C”

Risale al 1959 la prima grave crisi frutticola in Italia quando i commercianti lasciarono le pesche nei campi dei produttori. Da quella crisi nacquero, negli anni seguenti, le Cooperative ortofrutticole a difesa e per la valorizzazione del prodotto dei Soci. Con lo svilupparsi della produzione ortofrutticola e della concorrenza sui mercati, le crisi di settore diventarono cicliche (ogni 5/6 anni).

Personaggi
0
RABBONI: “CONTRIBUTI STRAORDINARI ANCHE PER PESCHE, NETTARINE E SUSINE”

Estendere anche ai produttori di pesche, nettarine e susine di tutta Europa l’accesso a contributi straordinari, assimilabili a quelli stanziati dalla UE per far fronte ai danni provocati dall’allarme dell’E. Coli. Ma anche una serie di proposte concrete per modificare l’attuale OCM ortofrutticola che prevedano strumenti più efficaci per prevenire e far fronte alle gravi crisi.

Personaggi
0
ORAZIO STELLA NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO DI MAERSK ITALIA

Orazio Stella (nella foto) è il nuovo amministratore delegato di Maersk Italia, filiale italiana della società armatoriale danese Maersk Line (gruppo A.P. Møller-Mærsk). Milanese, 45 anni, laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano, con un MBA presso la Strathclyde University di Glasgow. Stella in passato ha ricoperto ruoli manageriali in Société Générale, Xerox e Guidant.

Personaggi
0
FORLÌ-CESENA, BULBI SCRIVE A ROMANO: “AZIONI CONCRETE CONTRO LA CRISI”

Il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi (nella foto) ha scritto al ministro dell’Agricoltura Francesco Saverio Romano per proporre azioni concrete per fronteggiare la crisi ortofrutticola in atto. L’ortofrutticoltura rappresenta per il territorio provinciale di Forlì e Cesena un valore della produzione agricola che ammonta a oltre 170 milioni di euro.