DARIO BRENDOLAN NOMINATO NUOVO PRESIDENTE DI SELEX

Inserito Mercoledì, 11 luglio, 2012 - 09:29

Dario Brendolan (nella foto) è il nuovo presidente del gruppo distributivo Selex. Titolare, con il fratello Renato, di Maxi Di Srl di Verona, una delle più rappresentative imprese del gruppo, sostituisce alla guida di Selex Giovanni Pomarico, presidente e amministratore unico di Megamark di Trani, che lascia l'incarico alla scadenza dei tre anni di mandato.

Un cambio al vertice effettuato nel rispetto del principio dell'alternanza previsto dallo statuto. Il nuovo presidente è stato eletto nel corso del Consiglio di amministrazione, insieme ai due vice presidenti Giovanni Pomarico (Megamark di Trani) e Giangiuseppe Murgia (Superemme di Cagliari). Il Consiglio ha espresso un caloroso ringraziamento a Giovanni Pomarico, che ha condotto con competente fermezza Selex in questi anni di crescita e consolidamento, pur tra le difficoltà della crisi.

Nell'ultimo triennio il gruppo ha messo infatti a segno importanti traguardi - dal 2008 al 2011 il giro d'affari è cresciuto del +15,5% rispetto al 2008, sono stati creati oltre 2mila nuovi posti di lavoro e aperte 300 nuove unità di vendita - diventando il terzo distributore nazionale. Nel 2011 Selex ha chiuso l'esercizio con un fatturato di 8,4 miliardi, realizzando una crescita delle vendite del +4,8% rispetto all'anno precedente. Una performance che ha consentito al gruppo di incrementare la sua quota di mercato che, a gennaio 2012, ha raggiunto il 10,1% (Fonte: Sig, canali iper-super-superettes-cash&carry), rinsaldando la sua posizione di terzo distributore nazionale.

Dario Brendolan raccoglie il testimone, consapevole delle nuove, complesse sfide. "Nei prossimi anni gli imprenditori Selex dovranno continuare a crescere per confermare il ruolo di leader nella distribuzione italiana - ha esordito - puntando sul continuo miglioramento dei punti di vendita e dell’offerta commerciale e mantenendo la tradizionale attenzione alle specifiche esigenze di consumo del territorio e di difesa del potere d'acquisto delle famiglie. Confermiamo quindi anche per quest'anno importanti investimenti, 115 milioni di euro, per aumentare e rendere più efficiente la rete di vendita, e la creazione di oltre 570 nuovi posti di lavoro. Numeri che dimostrano la vitalità e anche il coraggio degli imprenditori del nostro Gruppo ed il loro impegno e la determinazione nell'operare in questo settore». I dati di consuntivo 2011 sono stati presentati in occasione dell'Assemblea Generale dei Soci, svoltasi a Taormina il 7 luglio, insieme a un bilancio dei primi sei mesi dell'anno. Bilancio anch'esso positivo, che mostra un incremento delle vendite da gennaio a giugno 2012 del +3,4%.

Delineati anche i principali obiettivi per i prossimi mesi. Evidenzia Riccardo Francioni, procuratore generale di Selex. "Sul fronte del presidio del territorio, proseguire con l'importante programma di aperture e di riqualificazione della rete di vendita esistente. Nei primi sei mesi dell'anno, le Imprese del gruppo hanno inaugurato 29 nuove unità, per 25 mila metri quadri di superficie di vendita, delle 52 previste entro la fine del 2012, e quasi altrettante sono state ristrutturate".

Sul fronte delle vendite, perfezionare l'offerta in funzione delle tendenze espresse dai consumatori, dando spazio a prodotti innovativi e ad alto contenuto di servizio e moltiplicando, specie negli acquisti di prima necessità, le occasioni di risparmio.

"I nostri clienti, sempre più consapevoli ed informati, apprezzano la qualità delle nostre proposte e la competenza e specializzazione che esprimiamo ogni giorno nei diversi reparti", sottolinea Maniele Tasca, direttore generale di Selex. "Ne sono una dimostrazione la tenuta delle vendite e la crescente fiducia dei clienti, che premiano il nostro continuo impegno per offrire loro qualità, servizio e convenienza".

Nel corso dell'assemblea sono state rinnovate le cariche sociali del Gruppo Selex.

I Consiglieri sono: Dario Brendolan (Maxi Di di Belfiore, in provincia di Verona), Marcello Cestaro (Unicomm di Dueville, in provincia di Vicenza), Giovanni Pomarico (Megamark di Trani), Salvatore Abate (Roberto Abate di Catania), Marco Franchini (Nuova Distribuzione di Turate, in provincia di Como), Giangiuseppe Murgia (Superemme di Cagliari), Alessandro Revello (Dimar di Cuneo).



  

Versione stampabileInvia a un amico