Stai guardando: Estero

Estero
0
LIMONI, IN CALO L’EXPORT NELL’EMISFERO SUD

Le esportazioni di limoni prodotti nell’emisfero Sud nel 2011 dovrebbero calare dello 0,9% toccando le 472.696 tonnellate, nonostante l’aumento di produzione in Argentina, Sud Africa e Australia. Secondo i dati di iQonsulting l’Argentina dovrebbe veder diminuire le esportazioni dell’1,09% arrivando a 270 mila tonnellate, il Sud Africa avrebbe un aumento dell’1,1% a 146.424 tonnellate.

Estero
0
SPAGNA, COAG CONTRO ALDI E LIDL

Il Coag, l’organizzazione spagnola degli agricoltori, ha chiesto ai cittadini spagnoli di boicottare i retailer tedeschi come Lidl e Aldi che hanno escluso dai reparti ortofrutta i prodotti di origine spagnola. L’organizzazione iberica ha chiesto al governo di chiedere a Germania e Unione Europea un risarcimento danni finanziari e d’immagine subiti dal settore ortofrutticolo spagnolo.

Estero
0
BATTERIO KILLER, «L’ITALIA CI RIMETTE 20 MILIONI DI EURO LA SETTIMANA»

Il “batterio killer” rischia di assestare un duro colpo al comparto orticolo europeo. Il ceppo di Escherichia Coli, definito dall’Organizzazione mondiale della sanità "variante nuova, estremamente contagiosa e tossica" sta generando un effetto psicosi e ha già innescato forti tensioni politiche e commerciali. La Russia ha deciso di bloccare l’import di frutta e verdura dall’Europa.

Estero
0
ACCORDO TRA GRECIA E CINA SU SICUREZZA NELL’AGROALIMENTARE

Il Ministero dello sviluppo agricolo greco e l’Ispettorato cinese per il controllo sulla qualità hanno firmato un accordo di cooperazione, di durata quinquennale, in materia di qualità, igiene e sicurezza dei prodotti agricoli e alimentari. L’accordo, firmato dal Ministro Costas Skandalidis e dall’Ispettore Zhi Shuping, contribuirà a rendere più stretta la collaborazione tra i due Paesi.

Estero
0
SAN FRANCISCO E GLI ORTAGGI A… “METRO ZERO”

Se non è una rivoluzione poco ci manca. In California via alla vendita libera di frutta e verdura. Il consiglio comunale di San Francisco ha approvato un’ordinanza che consente a chiunque abbia un orto nel giardino di casa di vendere i prodotti ortofrutticoli ai vicini di casa, ai mercatini, ai ristoranti. Un esperimento che a quanto pare negli Stati Uniti non rimarrà isolato.

Estero
0
BOSNIA ERZEGOVINA, UN CENTRO PER PROMUOVERE L’EXPORT

La Bosnia-Erzegovina avrà presto un Export Promotion Center per il comparto ortofrutta, finalizzato all’offerta di servizi di promozione ai produttori e agli esportatori, a sostegno della loro competitività nei mercati internazionali. Il Centro intende diventare leader nell’utilizzo delle tecnologie per la tracciabilità dei prodotti agricoli, nei servizi di distribuzione e trasporto di frutta e verdura fresche.

Estero
0
ESPORTATORE ACCUSA: «FRUTTA SIONISTA IN IRAN». IL GOVERNO NEGA

Frutta proibita nelle tavole iraniane. Di più: frutta sionista. Hai voglia ad attaccare Gerusalemme e a chiederne l’annientamento. Quando, nel segreto delle case, a pochi passi dai palazzi del potere, il popolo mangia mele e arance coltivate in Israele. L’accusa è stata lanciata da un imprenditore iraniano attivo nel campo delle esportazioni alimentari.

Estero
0
GERMANIA: IL BATTERIO DELL’EPIDEMIA CAUSATO DA CETRIOLI SPAGNOLI?

Il pericoloso batterio Ehec (leggi notizia) proverrebbe da cetrioli spagnoli. Ad annunciarlo è stato il ministero della sanità di Amburgo il quale ha annunciato che ’epidemia del batterio E.coli che ha colpito la Germania, provocando la morte di 5 donne e causando il ricovero di 600 persone, è stata provocata da cetrioli della Spagna e in particolare da un produttore di Malaga, il quale però nega tutto.

Estero
0
CARTAGENA (SPAGNA): IL CALDO METTE KO LE PRODUZIONI DI LATTUGA ICEBERG

In Spagna le alte temperature registrate in marzo hanno danneggiato oltre 140 ettari di coltivazioni di lattuga a Cartagena, dove gli agricoltori hanno gettato oltre 10 milioni di ceppi di lattuga iceberg. Le perdite sarebbero attorno a 1,5 milioni di euro. Colpiti dal fenomeno circa il 60-70% degli agricoltori della zona. La decisione è stata presa a causa del caldo e della drastica riduzione dei prezzi.

Estero
0
RUSSIA: RECORD DI PATATE IMPORTATE, 300 MILA TONNELLATE AD APRILE

Nuovo record di importazione di patate da parte della Russia. Lo scorso aprile per la prima volta la Russia ha importato più di 300 mila tonnellate di patate. Ciò significa che il mese scorso ogni giorno i russi hanno acquistato oltre 10 mila tonnellate di patate in arrivo dall’estero. Il precedente record delle importazioni mensili dello scorso marzo è stato superato del 72%, secondo Fruit-Inform Project.

Estero
0
GERMANIA: ALLARME EPIDEMIA PER UN BATTERIO IN FRUTTA E VERDURA

Centinaia di infetti e altre centinaia di casi sospetti. In Germania è allarme epidemia. sanitaria IA creare il panico tra la popolazione tedesca è un batterio-killer, noto con l’acronimo di Ehec (Escherichia Coli enteroemorragico) nascosto negli alimenti, in questo caso frutta e verdura. Si tratta di un batterio che vive normalmente nella parte inferiore dell’intestino di animali a sangue caldo, uomo compreso.

Estero
0
MELE, IMPENNATA DELLE IMPORTAZIONI DELLA SPAGNA, +9%

Le importazioni in Spagna di mele sono aumentate sensibilmente negli ultimi anni: infatti nel 2010 le importazioni hanno superato le 210.072 tonnellate, il 9,5% rispetto al 2009, con un valore di 150 milioni, di euro, un aumento del 9% rispetto all’anno precedente. Dopo il Cile e la Germania, i principali fornitori di mele al Paese iberico sono la Francia e l’Italia.

Estero
0
FRAGOLE: A HUELVA (SPAGNA) SI RISCHIA DI CHIUDERE LA STAGIONE IN ANTICIPO

Rischio di annata con fine anticipata per le fragole spagnole. Secondo il presidente di Freshuelva Alberto Garrocho, i coltivatori di fragole di Huelva non potranno più continuare a raccogliere il prodotto nonostante ci siano ancora molte fragole nei campi.  A causa delle abbondanti piogge dei giorni scorsi – spiega Garrocho  – che hanno rovinato le fragole

1 118 119 120