Stai guardando: Il commento

Il commento
0
LETTERA DA BERLINO: SISTEMA ITALIA ANCORA DIVISO

Il sistema Italia ancora una volta si è presentato in ordine sparso: diviso tra 2 padiglioni e mezzo, i commercianti/esportatori di Fruitimprese fuori Piazza Italia con un loro stand ma con alcuni loro soci importanti presenti anche nello spazio allestito dal Cso. Dov’è il sistema imprese tricolore? Il confronto con altre realtà (Spagna, Francia ma anche Turchia) è davvero imbarazzante.

Il commento
0
LETTERA DA BERLINO, COSA FUNZIONA E COSA NON VA

E’ sempre più one-day-show: mercoledì ci si scalda, giovedì si corre come matti, venerdì si chiacchiera e si prende un caffé in un clima prefestivo già con le valigie in mano. In pratica l’unico vero giorno utile è giovedì: il costo della partecipazione per le imprese andrebbe diviso per le 8-10 ore in cui veramente qui c’è tutto il mondo dell’ortofrutta. Un costo astronomico su cui riflettere.

Il commento
0
LA MEGA TRUFFA BIO FINISCE SULLA TV IN GERMANIA

Non è che l’inizio. I sette minuti sul falso biologico italiano andati in onda su uno dei principali canali televisivi tedeschi (la tv ARD di Monaco) ieri sera alle 21,45 nella popolare trasmissione Report, seguita da milioni di telespettatori, avranno sicuramente un impatto negativo sui consumi e sulle esportazioni made in Italy nel più importante mercato biologico europeo, la Germania appunto.

Il commento
0
CLIMA, A DURBAN ACCORDO SUL FUTURO. E ORA?

Delusi i movimenti ecologisti, a partire da Greenpeace. Ma, almeno, a Durban (Sudafrica), il vertice sul clima delle Nazioni Unite, il n.17 della serie, non si è concluso in un fallimento completo. C’è mancato poco che ognuno non andasse per la propria strada: gli americani, che non ne volevano sapere di concludere un qualsivoglia accordo e hanno fatto per giorni ostruzionismo.

Il commento
0
LA MEGA TRUFFA DEL BIO: LA LEZIONE DEL GATTO CON GLI STIVALI

La convulsa giornata di martedì seguita ai 7 arresti della Guardia di Finanza di Verona e alle notizie diffuse dalle stesse Fiamme Gialle sulle società coinvolte e sulle dimensioni della truffa (leggi news) ci pongono, non per la prima volta, davanti ad alcune riflessioni di fondo che riguardano in particolare le reazioni del settore biologico quando esso si trova, diciamo così, ‘sotto attacco’.

Il commento
0
I TEMI CALDI DEL SETTORE: FIOCCANO I COMMENTI SUL PROFILO FACEBOOK DEL CORRIERE

Il patto tra Spagna e Francia per difendere le proprie produzioni, il presunto silenzio dell’Italia in materia di Pac e rappresentanza in Europa, con le reazioni degli enti di categoria tra cui il presidente della Cia Giuseppe Politi, e altri temi ancora hanno portato a una serie di commenti sul profilo facebook del Corriere Ortofrutticolo che in parte riportiamo qui di seguito.

Il commento
0
INVESTIRE NEL BIO: LA TUNISIA CHIAMA

Uno dei Paesi mediterranei più inclini all’agricoltura biologica è la Tunisia. Oggi il biologico è uno degli elementi su cui la nuova Tunisia, uscita dalla Rivoluzione dei Gelsomini, punta per lo sviluppo delle aree svantaggiate dell’interno, quelle non beneficiate dal turismo e dalle quali la rivolta ha raggiunto Tunisi e ha portato alla cacciata di Ben Alì.

Il commento
0
BATTERIO KILLER, LA GERMANIA NASCONDE LA VERITÀ

Non è stata chiarita l’origine, si conoscono le conseguenze: tragiche dal punto di vista della salute, catastrofiche dal punto di vista economico. L’epidemia da Escherichia coli sviluppatasi in Germania ha provocato fino all’8 giugno 27 morti e 2.400 contagi creando un’emergenza sanitaria che ha coinvolto tutto il settore alimentare dei prodotti freschi dal quale l’epidemia sarebbe partita.

Il commento
0
AL VIA IL NUOVO SITO DEL CORRIERE CON UNA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Chi ci conosce sa che ci piace fare le cose per bene. Così abbiamo aspettato un po’, ma ora siamo pronti. Abbiamo rinnovato il sito del Corriere Ortofrutticolo, in linea con quello che richiede una moderna informazione on line: semplicità, chiarezza, linearità. Contenuti agili, aggiornati ogni giorno dalla nostra redazione web; per essere sempre informati di cosa si muove nel mondo dell’ortofrutta.

1 11 12 13