Stai guardando: Industria

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA, CAMPAGNA DIFFICILE. GUIDI (CONFAGRI): “SERVE PIÙ COESIONE NELLA FILIERA”

Investimenti in caduta libera, fortissima instabilità climatica e tante fitopatie,sono solo alcuni dei problemi che stanno condizionando negativamente la campagna del pomodoro da industria. "Con il 20 per cento quasi di investimenti in meno, un clima impazzito che é passato in breve tempo dalla piovosità da record al caldo africano di questi giorni di raccolta, non c’era da meravigliarsi che avremmo assistito quest’anno ad una campagna difficile per il pomodoro da industria".

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA, CRESCONO GLI INVESTIMENTI MA LE RESE SONO A RISCHIO

Aumentano in Italia nel 2014 le superfici a pomodoro da industria con investimenti in crescita del 19%, ma sulle rese prevale la prudenza a causa delle intense precipitazioni e delle temperature inferiori alle medie stagionali. Lo afferma l’Ismea, che ha condotto a fine giugno un’indagine sul campo in collaborazione con Italia Ortofrutta, Unaproa e l’Alleanza delle cooperative italiane.

Industria
0
NASCE IL COMITATO PER IL RICONOSCIMENTO DELL’IGP DEL POMODORO PELATO

Nasce il Comitato Promotore per il riconoscimento dell’IGP (Indicazione Geografica Protetta) del Pomodoro Pelato. Il comitato, promosso dall’ANICAV, unitamente a circa 50 aziende di trasformazione che producono pomodoro pelato con insediamenti produttivi in Campania, Puglia, Basilicata, Molise ed Abruzzo, presenterà istanza di registrazione dell’IGP al Mipaaf.

Industria
0
OI POMODORO INDUSTRIA, GARAGNANI (CONFAGRI): “BUON LAVORO, FILIERA SI RAFFORZA”

“Bene l’operato dell’Organizzazione Interprofessionale Pomodoro da Industria Nord Italia. E’ stata rispettata la programmazione prevista dal contratto quadro nella campagna 2014 e grazie al lavoro svolto dall’Organizzazione Interprofessionale, si sta rafforzando il sistema di filiera che è l’unica strada possibile per la valorizzazione delle produzioni nazionali".

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA NORD ITALIA: PROGRAMMAZIONE RISPETTATA

C’è un sostanziale rispetto della programmazione prevista dal contratto quadro nella campagna 2014 del pomodoro da industria del Nord Italia. L’Organizzazione interprofessionale Pomodoro Nord Italia ha fatto il punto della situazione a pochi giorni dall’inizio della campagna 2014. Positivo è il segnale che arriva dall’aumento di 1,83 ettari della dimensione media per singolo produttore: 19,04 ettari in media per i 1.874 produttori delle Op associate, in aumento del 10,5% rispetto al 2013.

Industria
0
CHIUSO IL CONGRESSO MONDIALE DEL POMODORO. AGGREGAZIONE DI FILIERA, SFIDA DA VINCERE

“Questo appuntamento, che si inserisce nel percorso di preparazione all’Esposizione Universale di Milano 2015, è importante per aprire una discussione su un comparto fondamentale per il nostro Paese”. Sta nelle parole del Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, intervenuto all’apertura, la cifra distintiva della quattro giorni del Congresso Mondiale del Pomodoro del Pomodoro di Sirmione.

Industria
0
POMODORO: PRODUZIONE E INDUSTRIA CHIEDONO RIAPERTURA TAVOLO PER AIUTO ACCOPPIATO

Agricoltori e industriali del pomodoro non ci stanno e chiedono al più presto la riapertura delle trattative sull’aiuto accoppiato al pomodoro, aiuto negato in toto dalla Commissione agricoltura della Camera. Il fronte, da Nord a Sud, è unito e compatto nel chiedere che la vicenda venga riportata alla Conferenza Stato Regioni, perché è "scandaloso" che il pomodoro – di cui l’Italia è il secondo produttore al mondo e ha un export che vale 1,5 miliardi di euro – sia rimasto al palo.

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA: COSTITUITO PRIMO POLO DISTRETTUALE DEL CENTRO-SUD

Si è costituito, alla presenza del Notaio Emma Cammarota, il primo Polo Distrettuale del pomodoro da industria del Centro Sud Italia, l’unica aggregazione di filiera nata grazie alla volontà delle parti di autoregolamentarsi, senza una specifica previsione normativa in tal senso. Il Polo distrettuale è composto dalla quasi totalità delle aziende di trasformazione del pomodoro e dalle organizzazioni di produttori.

Industria
0
INDUSTRIA E PACKAGING, OSSERVATORIO IPACK-IMA: LA RIPRESA C’È

La ripresa c’è nella filiera industriale completa del processo e dell’imballaggio. Lo evidenzia in modo chiaro l’indagine congiunturale semestrale dell’Osservatorio Ipack-Ima, relativa ai comparti food e non food: nel secondo semestre 2013 la crisi economica, iniziata nel 2008, ha incominciato a mostrare i primi segni di rallentamento a livello macroeconomico e le aspettative di crescita del PIL del 2014 sono ottimistiche.

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA, OI SCRIVE A MARTINA: “INTRODURRE AIUTO ACCOPPIATO”

L’OI Distretto del Pomodoro da Industria del Nord Italia,organizzazione interprofessionale riconosciuta dall’UE che rappresenta circa la metà del pomodoro da industria italiano, ha scritto al Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina per richiedere l’introduzione anche in Italia dell’aiuto accoppiato per il pomodoro nell’ambito della definizione della nuova PAC.

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA: ITALIA PRIMA IN EUROPA E SECONDA AL MONDO, MA LA CINA FA PAURA

L’Italia è il secondo maggior produttore mondiale di pomodoro industriale, preceduto solo dalla California, ma anche questa posizione viene insidiata dalla Cina. L’Italia ha prodotto infatti 4 milioni di tonnellate di pomodoro da trasformare nel 2013, mentre la Cina circa 3,8 milioni, ma il suo trend di rapida crescita lascia prevedere che nel 2014 possa ritornare a superare (dopo un periodo di declino) la quota di 5 milioni.

Industria
0
PIACENZA, CRESCE LA FILIERA POMORETE

Pomorete, la prima filiera italiana del pomodoro, si espande. Dalle dieci aziende originarie si è passati a 12 e sono in corso contatti con altre due aziende; una lombarda per il packaging e una emiliana che realizza impianti per la produzione di pomodoro. Le due new entry sono Emiliana Conserve (trasformazione di pomodoro con sede a Busseto e stabilimento a San Giorgio Piacentino) e Omce, azienda di Ancona che realizza fusti in plastica e in acciaio per il pomodoro.

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA NEL NORD, RAGGIUNTA L’INTESA

E’ stata raggiunta a Parma l’intesa per il contratto quadro 2014 del pomodoro da industria nel Nord Italia tra tutte le organizzazioni dei produttori e le rappresentanze delle imprese private di trasformazione (aggregate in Aiipa e Confapi). Queste le principali novità.

Industria
0
CONSERVE DI POMODORO, PRODUZIONE INDUSTRIALE CROLLATA DEL 15%

È crollata del 15% la produzione industriale di conserve di pomodoro made in Italy a seguito di un raccolto che è risultato essere il più scarso degli ultimi dieci anni (leggi news). Emerge da un’analisi della Coldiretti, che sottolinea come il calo della produzione abbia contribuito al crollo del 5,4% della produzione delle industrie alimentari, bevande e tabacco ad agosto sulla base dei dati Istat.

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA: 2013 PEGGIOR CAMPAGNA DA DIECI ANNI

E’ stata la campagna del pomodoro da industria più difficile degli ultimi dieci anni nel Nord Italia. Questo mostrano i dati definitivi della campagna 2013 nel Distretto del Pomodoro da Industria del Nord Italia. I dati resi noti dall’Organizzazione Interprofessionale – che rappresenta il 99% della produzione della filiera del pomodoro da industria del Nord Italia – sono chiari.

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA: AL NORD CONSEGNATO SOLO IL 39% DEL PRODOTTO

Si profila una stagione assai complessa per il settore del pomodoro da industria nel Nord Italia. A inizio settembre la quota del prodotto consegnato su quanto contrattato si attesta soltanto al 39,47 per cento. I dati diffusi dal Distretto del pomodoro da industria del Nord Italia mostrano un quadro particolarmente critico e una campagna che si conferma sempre più difficile.

Industria
0
CIA: “ACCELERARE IL PROGETTO DEL DISTRETTO DEL POMODORO DEL SUD”

Accelerare il progetto di Distretto del Pomodoro del Sud, a cui da tempo stanno lavorando le rappresentanze agricole (Organizzazioni professionali agricole, Unioni nazionali di prodotto e le principali OP meridionali, tra le quali rappresentanti della Cia e di produttori lucani, in particolare del Vulture Alto Bradano e Metapontino) e la maggior parte di quelle industriali (Anicav).

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA DEL NORD ITALIA, APPROVATO IL BILANCIO 2012

A Parma si è svolta l’Assemblea del Distretto del Pomodoro del Nord Italia. I rappresentanti dei 61 soci dell’Organizzazione Interprofessionale hanno approvato il rendiconto finanziario per l’anno 2012 e quello preventivo per il 2013 che prevede un incremento delle risorse legato allo sviluppo ed al potenziamento delle attività previste dall’OI.

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA: FIRMATO L’ACCORDO QUADRO 2013

Dopo mesi di trattative finalmente è arrivata l’intesa. Ieri pomeriggio a Parma è stato firmato l’accordo quadro 2013 per il Nord Italia per il pomodoro da industria. Il prezzo base è stato fissato a 86 euro per tonnellata, contro gli 84 euro stabiliti per la campagna dello scorso anno. Il patto è stato stretto tra le op del pomodoro e i rappresentanti dell’industria di trasformazione dell’Aiipa.

Industria
0
POMODORO TRASFORMATO: QUASI DIMEZZATE LE IMPORTAZIONI DALLA CINA

Cala la produzione e le importazioni del pomodoro trasformato. La campagna del pomodoro da industria 2012 ha fatto registrare una riduzione delle produzioni del 10 per cento a livello nazionale e del 13 per cento a livello mondiale. Stesso andamento per le importazioni italiane di semilavorati (-21,8 per cento), con una sostanziale modifica delle provenienze.

Industria
0
INDUSTRIA, POMODORO PENALIZZATO DA MALTEMPO E PREZZI BASSI: RACCOLTO IN CALO DEL 15%

Tempi duri per il pomodoro da industria. In arrivo un taglio di oltre il 15 per cento sul prossimo raccolto a causa del maltempo e dei prezzi troppo bassi. A pesare – spiega Coldiretti Lombardia – sono da un lato il mancato accordo sul prezzo (leggi news) con ipotesi fra gli 80 e gli 85 euro a tonnellata che non coprono neppure i costi di produzione e dall’altro il maltempo delle ultime settimane.

Industria
0
PREZZO POMODORO DA INDUSTRIA, TRATTATIVA IN STALLO

E’ in fase di stallo la trattativa per la definizione del prezzo 2013 per il pomodoro da industria, nonostante i vari incontri tra organizzazioni dei produttori e dell’industria di trasformazione. Lo sottolinea Confagricoltura Emilia-Romagna, che esprime ‘forte preoccupazione’. L’associazione agricola punta il dito contro gli “atteggiamenti di chiusura del mondo industriale”.

Industria
0
NORD ITALIA, POMODORO TRASFORMATO: VOLUMI IN CALO DELL’8%

Calano i volumi di pomodoro trasformato nel 2012 al Nord. L’Organizzazione Interprofessionale Distretto del Pomodoro da Industria Nord Italia ha diffuso i dati definitivi relativi ai prodotti finiti ottenuti nel 2012 dalle 23 imprese di trasformazione aderenti al Distretto. La campagna di trasformazione si è chiusa con un calo dell’8% delle quantità trasformate.

Industria
0
POMODORO DA INDUSTRIA: DEFINITO IL DISCIPLINARE DI PRODUZIONE INTEGRATA 2013 DELL’ANICAV

Definito il disciplinare di produzione integrata per il pomodoro da industria anno 2013 grazie al lavoro del Comitato Tecnico di Coordinamento delle Op e della Rete agronomica dell’Anicav (associazione nazionale industriali conserve alimentari vegtali). Il documento è conforme alle norme di difesa integrata contenute nei disciplinari delle Regioni Basilicata, Campania, Molise e Puglia.

Industria
0
PUGLIA, POMODORO TRASFORMATO IN CRISI. NICASTRO: “PRODUZIONE A RISCHIO”

La crisi del pomodoro da industria è tutta in un dato: un barattolo di 400 grammi alla massaia costa 80 centesimi, all’agricoltore finisce in tasca appena un ventesimo (0,04 cent) di quella somma. La coltivazione non è da tempo più remunerativa per le imprese agricole, ma le industrie di trasformazione non vogliono saperne di adeguare i prezzi ai costi di produzione.

Industria
0
FIRMATO RINNOVO CONTRATTO PER LAVORATORI DI COOP DI TRASFORMAZIONE

È stato siglato il rinnovo del contratto collettivo nazionale per i lavoratori dipendenti da aziende cooperative di trasformazione di prodotti agricoli e zootecnici e lavorazioni di prodotti alimentari. Il nuovo contratto è stato firmato da Flai-Cgil, Fai-Cisl e UIla-Uil e dalle tre organizzazioni Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital.

1 6 7 8 9