Distribuzione
0
MERCADONA RINUNCIA AD ENTRARE IN ITALIA

Mercadona rinuncia all’Italia. Il gruppo distributivo spagnolo, primo nel Paese iberico, ha abbandonato l’ipotesi, che sembrava pronta per concretizzarsi, di entrare nel mercato italiano, magari acquisendo qualche insegna tricolore, in particolare Esselunga. Il colosso spagnolo, capitanato da Juan Roig (nella foto) aveva inviato in Italia otto manager per fare scouting.

Distribuzione
0
GERMANIA: DAL 2006 AL 2012 SUPERMERCATI IN AUMENTO CON 945 NUOVI PUNTI VENDITA

Dal 2006 al 2012 il numero di supermercati in Germania è aumentato di 945 nuovi punti vendita. Infatti, mentre nel 2006 vi erano 9.560 supermercati, nel 2012 il loro numero è salito a 10.505. Nel complesso, il numero di negozi di generi alimentari è diminuito da 43.867 punti vendita nel 2008 a 38.866 nel 2012, trend dovuto principalmente al calo dei piccoli negozi di alimentari.

Ingrosso
0
AL MERCATO DI LUSIA TORNA IL SERENO: OFFERTA IN AUMENTO

TOrna il sereno al mercato di Lusia (Rovigo). Finalmente, dopo mesi di pioggia e freddo, con giugno è iniziata la bella stagione con giornate soleggiate e ottimo clima che hanno permesso la ripresa delle normali operazioni in campagna. Dalla metà del mese si è notato un consistente aumento dell’offerta di prodotti ortofrutticoli rispetto il mese precedente.

Estero
0
PERÙ: VOLA L’EXPORT DI FRAGOLE, +128% A VOLUME, +102% A VALORE

Aumento in volume e in valore per le esportazioni di fragole del Perù. Secondo i dati di Agrodataperú, il volume delle esportazioni di fragole, da gennaio a maggio 2013, è stato di 3,365 milioni di chili, con un incremento del 128% rispetto agli stessi mesi dell’anno passato (1.475.361 chili). In valore, le esportazioni di fragole sono arrivate a quota 5.097.603 dollari.

Aziende
0
VIP VAL VENOSTA, CHIUSURA DI STAGIONE POSITIVA. RACCOLTO 2013 IN RITARDO

“Quest’anno abbiamo avuto un andamento di mercato regolare – dichiara Josef Wielander (nella foto), direttore VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta. Nonostante la poca produzione, circa il 25% in meno rispetto alla scorsa stagione, il piano di decumulo sta procedendo con flusso regolare e proseguirà fino a metà agosto".