Estero
0
CROLLA L’EXPORT ITALIANO VERSO LA RUSSIA (-14%) A CAUSA DELLE TENSIONI IN UCRAINA

Crollano del 25,4 per cento le importazioni dalla Russia a marzo ma a diminuire del 13,9 per cento sono anche le esportazioni Made in Italy nel Paese di Putin. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat sul commercio estero che evidenzia pesanti effetti delle tensioni provocate dalla situazione in Ucraina nei rapporti commerciali con la Russia anche alla luce delle nuove sanzioni.

Aziende
0
TURATTI PRESENTA INNOVATIVA DEPICCIOLATRICE PER FRAGOLE

L’azienda Turatti presenta un nuovo Iinnovativo sistema per processare frutta e verdura. Si tratta del modello Frazer, progettato per rimuovere la parte verde apicale della fragola e tagliarla a metà se necessario. Inoltre questo sistema, la cui richiesta di brevetto è stata depositata, può anche essere utilizzato per il trattamento dei ravanelli.

Ingrosso
0
MERCATO DI LUSIA: “SERVE FARE RETE E INVESTIRE SUL MARCHIO”

“La qualità del prodotto non basta, serve una seria organizzazione per affrontare le sfide del futuro. Bisognerà fare rete”. Queste sono alcune parole di Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, che riassumono perfettamente lo spirito che muove l’iniziativa di quattro ditte commissionarie del Mercato Ortofrutticolo di Lusia: Maggiolo snc, Bragioto Vito, Ruin Luciano e Eredi Chiodin.

Prodotti
0
EUROPECH: PESCHE E NETTARINE, PRODUZIONE IN RECUPERO

Le prime stime sulla produzione europea 2014 di pesche e nettarine (comprese le percoche) emerse ad Europech indicano un’offerta di circa 3.850.000 tonnellate. Rispetto allo scorso anno quando la produzione si era posizionata notevolmente al di sotto della media, si registra una crescita del 14%.

Estero
0
IN ATTESA DELLA FUSIONE, RISULTATI OPPOSTI PER CHIQUITA E FYFFES NEL PRIMO TRIMESTRE

Andamenti opposti nei primi tre mesi dell’anno per Fyffes e Chiquita, che a breve daranno vita al nuovo colosso delle banane ChiquitaFyffes, nato dalla fusione delle due multinazionali. Il gruppo irlandese, come si legge su l’Indipendent, ha chiuso il primo trimestre 2014 con un fatturato  di 306,5 milioni di euro, +3,4% sullo stesso periodo 2013, con ricavi in aumento del 5,4% a 256,7 miioni di euro.