Prodotti
0
MELA KANZI: INIZIO DI STAGIONE BRILLANTE

Dalla prima settimana di ottobre le mele Kanzi® sono tornate sui banchi ortofrutta delle principali catene distributive europee. Dopo una buona stagione produttiva, la mela agrodolce coltivata in Italia dai soci dei Consorzi altoatesini VOG e VI.P, si ripresenta sul mercato con il suo distintivo colore rosso brillante. Le prospettive sono incoraggianti.

Logistica
0
INTENSIFICATA L’INTESA TRA I PORTI DI VENEZIA E NHAVA SHEVA (INDIA)

L’Autorità Portuale di Venezia ha siglato un memorandum d’intesa con la Jawaharlal Nehru Port Trust (JNPT), l’autorità del porto indiano di Nhava Sheva, per consolidare e incrementare la partnership tra i due scali già collegati dalla linea container Alto Adriatico-India operata da Sermar Line in accordo con Fremura, agente per l’Italia della compagnia indiana SCI.

Aziende
0
MALTEMPO IN PIEMONTE: GRAVI DANNI A ORTAGGI COLTIVATI IN PIENO CAMPO

Le esondazioni degli affluenti del Tanaro e del Po e, in alcuni tratti, anche di questi due fiumi principali, stanno causando danni ingenti all’agricoltura. Lo denuncia Confagricoltura, che fa il primo punto sui danni causati in Piemonte dalle piogge di questi giorni. Sono state alluvionate rogge e canali irrigui, strade interpoderali, seminativi e orti in vaste zone del Piemonte.

Associazioni
0
CRESCE LA QUOTA DEI PRODOTTI DELLE COOP SUGLI SCAFFALI DELLA GDO

Cooperative agricole e distribuzione organizzata: un rapporto strutturato e virtuoso, consolidato da cifre che crescono ogni anno. Una bottiglia di vino su due presenti sugli scaffali delle insegne cooperative della distribuzione organizzata (Coop, Conad, Crai, Sigma) proviene da cooperative agricole. E nel comparto ortofrutticolo la percentuale supera il 50%.

Estero
0
IN RUSSIA NEL 2010 CONSUMI DI FRUTTA AUMENTATI DEL 10%

In Russia aumenta il consumo di frutta. A sostenerlo è una ricerca effettuata dalla Commissione Statistiche della Federazione Russa. Secondo lo studio nel 2010 in Russia il consumo pro capite di frutta è aumentato considerevolmente arrivando a 71 chilogrammi, con un incremento del 10% rispetto all’anno precedente. Questo è dovuto principalmente a un accresciuto potere d’acquisto.

Prodotti
0
GRAZIE ALL’UE L’AGLIO CINESE DIVENTA IGP. I PRODUTTORI ITALIANI INSORGONO

L’ UE attribuisce per la prima volta all’aglio cinese di Jinxiang Da Suan il riconoscimento e la tutela comunitaria come prodotto ad Indicazione geografica Protetta (IGP). Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che la Commissione Europea ha pubblicato l’iscrizione nel registro delle Dop e delle Igp della denominazione richiesta dalla Repubblica popolare cinese.