Logistica
0
LOGISTICA INGOLFATA, BRESAOLA (CONFETRA NORD EST): “OPERATORI COSTRETTI A PRESENTARE 77 DOCUMENTI IN DOGANA”

Inutile pensare a porti d’altura, sviluppare nuova progettualità nel campo della logistica e dei trasporti e coltivare il sogno di un "Nordest porta d’Europa". "Se non si semplifica la burocrazia che affligge il nostro sistema è inutile fare nuove infrastrutture". Non lo sostiene un ambientalista ma Giulio Bresaola, presidente Confetra Nord Est.

Distribuzione
0
“GUERRA” COOP-ESSELUNGA: L’ANTITRUST SANZIONA COOP ESTENSE

Continua la guerra tra Coop ed Esselunga: l’Antitrust ha inaugurato il nuovo corso indicato dal nuovo presidente Giovanni Pitruzzella (nella foto) e a farne le spese è stata la Coop Estese. Nella annosa questione Esselunga – Coop, a Modena l’Antitrust ha sanzionato la Coop imponendole di rimuovere ogni ostacolo rivolto a non rendere libera la concorrenza.

Personaggi
0
PAC, INDENNITÀ DI RITIRO. CIOLOS: “ENTRO METÀ LUGLIO PROPOSTA COMMISSIONE APPROVATA”

Il Commissario europeo all’Agricoltura Dacian Ciolos (nella foto), nel corso della sua partecipazione alla conferenza economica della cia svoltasi a Lecce ha affermato che l’obiettivo della Pac è sostenere gli agricoltori nella prospettiva dei prossimi 50 anni, combinando aspetti economici con aspetti di altro genere, come la perdita di suolo agricolo e la biodiversità.

Biologico
0
PER IL BIO OBBLIGATORIO IL LOGO DELL’EURO FOGLIA

Da ieri è andata definitivamente in pensione la "spiga" a favore dell’euro foglia. unico simbolo a identificare il biologico europeo. Dall’ 1 luglio infatto c’è  l’obbligo di apporre il marchio comunitario per tutti gli alimenti biologici preconfezionati prodotti in Italia e negli altri Stati membri dell’Ue che potranno così essere finalmente distinti da quelli importati da Paesi extracomunitari.

Personaggi
0
PAC, CATANIA AVVERTE: “NESSUNA RIFORMA SE A BORDO NON CI SARÀ L’ITALIA”

"Per costruire la nuova Politica Agricola Comune dobbiamo partire dalle sfide che abbiamo davanti. Siamo in un mercato sempre più globalizzato e competitivo e ci troviamo ad avere una prospettiva di crescita della domanda nei prossimi anni, ma nello stesso tempo il reddito delle imprese si riduce. L’assottigliamento del reddito appare in contraddizione con la crescita della domanda".

Prodotti
0
CONTRAFFAZIONI: RADICCHIO MAROCCHINO DIVENTA “DI CHIOGGIA”

Sbarca nei porti italiani, è proveniente da Paesi extracomunitari, ma passa diretto nei magazzini di lavorazione e diventa subito "made in Italy". Sarebbe questo, secondo la Coldiretti, l’iter del radicchio marocchino spacciato per quello supertitolato di Chioggia (Venezia). Secondo la Coldiretti di Venezia si tratta di una varietà ibrida apparentemente identica all’originale.