Prodotti
0
I SUCCHI NON POSSONO SOSTITUIRE LA FRUTTA NELLA DIETA

Quando si parla delle ‘cinque porzioni’ di frutta e verdura da consumare ogni giorno non si devono contare i succhi. Lo afferma uno studio britannico, secondo cui l’alto contenuto di zucchero delle bevande deve far sì che vengano conteggiate nella dieta. La ricerca è stata presentata in occasione del World Nut & Dried Fruit Congress tenutosi a Budapest.

Ingrosso
0
VERONAMERCATO, IL BATTERIO FA CALARE I VOLUMI D’AFFARI DEL 30%

Veronamercato, una delle principali piattaforme logistiche per l’ortofrutta in Italia, sicuramente la principale del Nord, sta perdendo il 30% nel volume di affari per l’allarme e la psicosi del batterio killer. Il calo di vendite di ortaggi, dovuto al diffondersi del panico, si è attestato intorno al 20-30%. In un momento importante per le vendite come questo la perdita è ancora più importante.

Prodotti
0
ALLARME DA VIGNOLA SUL DECLINO DELLA CILIEGIA ITALIANA

L’Italia delle ciliegie non conta come in passato. I dati ufficiali parlano di una produzione annua di 134 mila tonnellate contro le 160 mila di 30 anni fa ma gli operatori ritengono che in realtà il prodotto immesso sul mercato sia nettamente più basso, non raggiunga le 90 mila tonnellate di cui 8-10 mila destinato all’estero. Il mercato interno è intorno alle 100 mila tonnellate.

Prodotti
0
GRANDINATA NEL BARESE METTE KO LE COLTURE. GIULIANO: «CHI NON AVEVA COPERTURE HA PERSO TUTTA LA PRODUZIONE»

Una forte grandinata si è abbattuta ieri lungo la costa adriatica, nel Barese, nella zona tra Mola di Bari e Polignano a Mare, comprendendo anche i paesi di Conversano, Rutigliano, Noicattaro e Turi. Gli effetti sulle colture sono stati devastanti, specie per l’uva da tavola. "Chi in quell’area aveva terreni non protetti da teli ha perso il 100% del prodotto", rivela Nicola Giuliano, dell’omonima azienda di Turi.

Il commento
0
BATTERIO KILLER, LA GERMANIA NASCONDE LA VERITÀ

Non è stata chiarita l’origine, si conoscono le conseguenze: tragiche dal punto di vista della salute, catastrofiche dal punto di vista economico. L’epidemia da Escherichia coli sviluppatasi in Germania ha provocato fino all’8 giugno 27 morti e 2.400 contagi creando un’emergenza sanitaria che ha coinvolto tutto il settore alimentare dei prodotti freschi dal quale l’epidemia sarebbe partita.

Ingrosso
0
GUALA: «NEI NOSTRI MERCATI CONTROLLI SU TUTTA LA FILIERA ORTOFRUTTICOLA»

I centri agroalimentari all’ingrosso che si rivolgono al mercato interno non hanno registrato contrazioni per quanto riguarda i prodotti italiani, mentre i mercati più "vocati" all’esportazione, soprattutto quelli situati nelle zone del Nord-Est, hanno subito un blocco pari anche al 50% delle vendite perché alcuni Paesi europei hanno vissuto i casi del "batterio killer" con particolare intensità.

Distribuzione
0
AUMENTO IVA SU PRODOTTI ALIMENTARI: CONTRARI FIDA E FEDERALIMENTARE

Fida e Federalimentare si ritrovano dalla stessa parte della barricata nel dire no all’ipotesi di aumento delle aliquote Iva. Secondo il presidente di Federalimentare, Filippo Ferrua, (nella foto) "il mercato interno registra un ristagno dei consumi, penalizzati dall’impennata del  prezzi delle commodity agricole, cresciute del 50% in aprile, e dei combustibili che rimbalza sui prezzi, aumentati del 2,2%".

Associazioni
0
FEDAGRI E SIGMA INSIEME PER PROMUOVERE “I FRUTTI DELLA COOPERAZIONE”

Dopo l’incoraggiante successo registrato dalla prima iniziativa, svoltasi in marzo in 60 punti vendita Realco dell’Emilia Romagna, ecco un nuovo appuntamento con la promozione dei “Frutti della Cooperazione” programmata nell’ambito del progetto di Fedagri/Confcooperative e del gruppo distributivo Sigma, aderente a Confcooperative, per accorciare la filiera produzione-mercato.