Aziende
0
LA LINEA VERDE A FRUIT ATTRACTION DI MADRID

Dopo Macfrut in Italia, Il Gruppo La Linea Verde rinnova la sua presenza in una delle fiere internazionali più importanti dedicate all’ortofrutta: con la spagnola Vegetales Linea Verde Navarra sarà infatti presente a Fruit Attraction (Madrid), allo stand 3F01A (PAD 3) dove il management aziendale sarà a disposizione per tutta la durata della fiera.

Distribuzione
0
CRESCE IL PESO DELLE PRIVATE LABEL, TRANNE CHE NELL’ORTOFRUTTA

Crescono in tutti i settori le marche commerciali in Italia: sulla base di elaborazione Fedagri-Confcooperative su dati Symphony Iri Group, infatti, la marca commerciale è cresciuta del 42% in sette anni. In altre parole, la private label ha incrementato la propria quota di mercato passando negli ultimi 7 anni dal 12,6% al 17,9% delle vendite complessive in Gdo.

Associazioni
0
PIÙ FRUTTA NELLE BEVANDE, IL GOVERNO SALVA LA NORMA. CIA SODDISFATTA: “TUTELATI CONSUMATORI E AGRICOLTORI”

Il voto di fiducia sul decreto sanità, annunciato dal governo, salva la norma che prevede più frutta (dal 12 al 20 per cento) nelle bevande. E’ una misura importante soprattutto sotto il profilo salutare. Tutela, quindi, i consumatori, ma anche gli agricoltori che vedranno valorizzati e salvaguardati i loro prodotti. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori.

Ingrosso
0
VERONAMERCATO, DOMANDA DEBOLE, PARTITA LA CAMPAGNA DEI CACHI

Mercato a rilento, causa debolezza della domanda, nell’ultima settimana (dall’8 al 15 ottobre) per la produzione locale veronese. Per quanto riguarda gli ortaggi, prezzi stabili o in flessione per tutti gli articoli, ad eccezione dei cavolfiori e delle zucchine, in aumento per via dell’offerta più bassa e della buona richiesta. Si chiude la campagna dei pomodori di origine locale.

Personaggi
0
PIÙ FRUTTA NELLE BIBITE, POLITI (CIA): “IL “NO” DEL PARLAMENTO PENALIZZA PRODUZIONE E CONSUMATORI PREMIANDO ALTRI INTERESSI”

“Il parere contrario, all’unanimità, della Commissione Attività produttive della Camera all’innalzamento della percentuale di succo di frutta nelle bevande dal 12 al 20 per cento penalizza fortemente i nostri agricoltori e i cittadini. Un voto che premia interessi in campo industriale e che certamente non va nell’ottica, da tutti auspicata, di un’alimentazione salutare, sicura e di qualità”.

Distribuzione
0
COBOLLI GIGLI: “O DAL 2013 C’È UNA RIPRESA O LA GDO RISCHIA DI ENTRARE IN CRISI”

O dal 2013 inizia la ripresa o la grande distribuzione sarà in grande difficoltà”. A dichiararlo è Franco Cobolli Gigli (nella foto), presidente di Federdistribuzione in un’intervista rilasciata a L’Avvenire, dove sottolinea come i margini nella gdo italiana si siano quasi azzerati. “La media del rapporto tra utili e fatturati nel 2007 era attorno all’1%, nel 2010 è scesa allo 0,7%”.