Prodotti
0
CLEMENTINE, CONFAGRICOLTURA: DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE IL PREZZO AUMENTA DEL 700%

“I prezzi di frutta e verdura al consumo aumentano ma dei rincari non si avvantaggiano gli agricoltori”. Lo sottolinea Confagricoltura in relazione ai dati provvisori sull’inflazione diffusi dall’Ansa, da cui emerge il rialzo dei prezzi dei prodotti alimentari non lavorati (+2,6% a novembre 2011 rispetto allo stesso mese del 2010, a fronte di un’inflazione generale al 3,3%).

Personaggi
0
FORUM DI BRUXELLES, CATANIA: “SUPERARE LE ASIMMETRIE TRA GLI ATTORI DELLA FILIERA”

“Ritengo importante che si riconosca il valore adeguato all’attività agricola, alla relativa trasformazione e alla tutela dell’alimentazione del consumatore. Tale riconoscimento deve collocarsi all’interno di rapporti sempre più armonici tra le diverse componenti della filiera alimentare”. Lo ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania.

Associazioni
0
TAGLIO AI CONTRIBUTI PER CROLLO DEI CONSUMI, MIPAAF: “SOVRASTIMA DEGLI AIUTI”

È ufficiale: l’Italia dovrà rinunciare a più della metà dei finanziamenti europei (circa 19 milioni di euro) concessi per far fronte al crollo dei consumi conseguente alla pandemia da Escherichia coli. La conferma è giunta con una nota diffusa dalla Commissione europea (leggi news). Inoltre, un’ulteriore ratifica è arrivata anche dal Ministero delle Politiche Agricole.

Prodotti
0
L’ITALIA DIVENTA LA PRIMA AGRICOLTURA IN EUROPA, SUPERATA LA FRANCIA

L’Italia sorpassa la Francia in valore aggiunto agricolo prodotto nel 2011 e conquista il primato europeo, nonostante una superficie coltivata che è pari ad appena la metà di quella dei cugini d’Oltralpe. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base del trend in aumento dell’11 per cento del valore aggiunto agricolo nel primo semestre dell’anno.

Personaggi
0
BRUNI: “RAFFORZARE LA COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE”

“La messa a punto di misure per rafforzare la competitività delle imprese agroalimentari e la definizione e il rispetto di buone pratiche commerciali sono esigenze assolute che divengono sempre più urgenti”. Lo ha dichiarato Paolo Bruni, Presidente di Cogeca, durante i lavori del Forum di alto livello per un migliore funzionamento della catena alimentare riunitosi a Bruxelles.