ADDIO A LUCA GARLETTI, IL “PIRATA” ESPLORATORE E VISIONARIO DI MC GARLET

Condividi

Settore ortofrutticolo sotto shock. È morto improvvisamente Luca Garletti (nella foto), 61 anni, amministratore di Mc Garlet, azienda bergamasca specializzata nell’importazione e distribuzione di frutta esotica, cresciuta esponenzialmente proprio grazie alle capacità e visione dell’imprenditore lombardo che ha saputo dare un netto cambio di passo all’impresa, che oltre al core-business – la frutta esotica di prima gamma- ha scelto di investire anche nella produzione interna di prodotti di IV Gamma.

Garletti è deceduto all’improvviso a causa di un malore l’11 dicembre scorso mentre si trovava all’estero per un viaggio di lavoro.

Ad annunciare la scomparsa di Garletti è stata la stessa azienda che ricorda così il proprio amministratore e guida: “Chi ha avuto l’occasione di conoscerlo sa che descrivere in poche righe Luca Garletti è tutt’altro che semplice. Il CEO di McGarlet è stato per tutti un punto di riferimento, un vero e proprio audace timoniere capace di tenere e indicare la rotta maestra anche nelle condizioni più difficili.

Uomo tenace e determinato, di solidi princìpi e dall’intelligenza istrionica, come “pirata” esploratore e ispiratore dell’azienda, ha sempre viaggiato in lungo e in largo, innanzitutto per conoscere le persone, per ascoltarne e rispettarne la cultura, i pensieri, il territorio, e per tessere con loro lavoro e sogni.

Lo sguardo di Luca Garletti, ha saputo proiettare l’azienda nel futuro, grazie alle forti radici piantate nella terra: un profondo amore e rispetto per l’ambiente, per l’ecosistema del pianeta, nella consapevolezza di essere ospiti di un giardino globale.

Per questo e con il suo sguardo McGarlet ha scelto di portare avanti una filosofia aziendale basata sul rispetto e sulla tutela dei lavoratori, in Italia come nei paesi produttori, applicando, in accordo con loro, i migliori standard internazionali.

Ad ogni ritorno dai suoi viaggi, Luca sapeva come portare nuova linfa in azienda: estroverso, geniale, a volte spigoloso, fiero esploratore da zaino in spalla e umiltà di cuore, sensibile tessitore di relazioni tra continenti. In cerca dell’armonia e della bellezza con il respiro del mondo.

La famiglia, gli amici e l’azienda, come anche l’intero settore, possono ora percorrere il sentiero aperto da una guida forte e visionaria. Ciao Luca”.

Il Corriere Ortofrutticolo porge le più sentite condoglianze alla famiglia e all’azienda per la scomparsa di Luca Garletti.

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE